18.4 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Ferodo Eco Friction: la pastiglia che ama l’ambiente

    “Il punto forte non risiede tanto nel togliere il rame ma nel mantenere e garantire, nel contempo, le stesse performance del prodotto convenzionale col rame. E in alcuni casi migliorandone anche maggiormente le prestazioni”. Così Silvano Veglia, product director braking di Federal-Mogul Motorparts, ai microfoni di “IR News” spiega la vera novità che firma la gamma Ferodo Eco-Friction. Presentata lo scorso 8 luglio nella tappa campana tenutasi presso il Circuito del Sele di Battipaglia (Salerno), l’innovativa pastiglia freno a basso impatto ambientale, immessa sul mercato del primo impianto due anni fa e ora disponibile anche in aftermarket, è stata oggetto di un eco test su pista. “Sono state simulate – spiega  Roberto Cravarezza, responsabile assistenza tecnica e formazione per l’Italia e il Sud-Est Europa Federal-Mogul Motorparts – tre frenate in ABS ovvero quelle di emergenza effettuate con la massima pressione sul pedale del freno, utilizzando due auto identiche: la prima equipaggiata con pastiglie freno di primo impianto,  la seconda con il materiale Ferodo Eco-Friction”. L’utilizzo di materiali alternativi, in grado di fornire le stesse prestazioni di quelle delle tradizionali pastiglie contenenti rame in termini di frenata, è dunque la peculiarità principe della linea Eco-Friction che piace sempre più al mercato OE ed aftermarket. “Nel primo impianto – sottolinea Veglia – stiamo sempre più ampliando l’offerta Eco-Friction. Più costruttori d’auto, infatti, ci stanno chiedendo questa tecnologia. In aftermarket ci stiamo, invece, focalizzando molto sul brand Ferodo, lanciando sul mercato europeo delle gamme di complemento (come pinze e tamburi) così da rendere quanto più ampia la nostra offerta frenante”. La gamma sarà anche presentata ad Automechanika Francoforte con un focus specifico. Ma qui non mancheranno altre novità. In particolar modo per il truck. “Nel segmento del veicolo industriale – annuncia –  presenteremo una nuova gamma sotto il marchio Wagner per venire incontro alle esigenze di prezzo dei clienti  per il segmento medium del mercato”.

    Stefano Belfiore

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie