25.7 C
Napoli
sabato, 13 Aprile 2024
  • Dipendenti rubavano pezzi dalla ditta e li rivendevano su Ebay, denunciati

    Da oltre nove mesi il magazzino di un’azienda di Bibbiano veniva periodicamente “alleggerito” di autoricambi speciali prodotti dall’azienda: un vero e proprio mistero per i titolari della ditta che a gennaio, registrando degli ammanchi, hanno deciso di rivolgersi ai Carabinieri di Bibbiano.

    E le indagini hanno portato alla denuncia per furto aggravato e continuato in concorso di due dipendenti, entrambi di Reggio: il 25enne responsabile del magazzino e un operaio di 32 anni. I due dipendenti ‘infedeli’ rubavano i pezzi per poi rivenderli sul sito di aste online E-bay, utilizzando gli stessi computer della ditta, ma soprattutto servendosi spesso del corriere aziendale. in particolare il 32enne, dopo aver scoperto l’illecita attività del suo collega, ha deciso di non denunciarlo, ma di imitarne la tecnica, a volte cooperando con il suo ‘inventore’.


    Il responsabile del magazzino, inoltre, ha compiuto il grossolano errore di dare il proprio numero di cellulare sul sito, nel campo in cui bisogna inserire i dati per contattare l’inserzionista. Parte della refurtiva, per un valore di circa mille euro, è stata recuperata dal momento che i carabinieri hanno colto il 25enne in flagrante con uno pacco da consegnare all’acquirente online. Intanto le indagini proseguono per cercare di recuperare altra merce e per verificare la reale entità dei saccheggi, che andavano avanti da marzo 2008.


    Articolo pubblicato su Il Resto del Carlino in data 19/01/09

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie