10.9 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • Autopromotec 2011

    Autopromotec, la rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, ha comunicato in questi giorni il calendario provvisorio degli eventi e degli incontri che caratterizzeranno AutopromotecEDU, l’incontro sull’aftermarket automobilistico che si terrà dal 25 al 29 maggio 2011 a Bologna.
    Aprirà la serie di incontri di AutopromotecEDU il convegno inaugurale del 25 maggio, durante il quale verranno discussi temi attuali quali il rapporto tra manutenzione, sicurezza e revisioni. Momenti successivi dell’iniziativa saranno costituiti da due appuntamenti ormai fissi ad Autopromotec: i premi Gipa (mercoledì 25 maggio ore 18), dove verranno consegnati i riconoscimenti a quelle persone e aziende che si sono particolarmente distinte nel post-vendita; il Simposio Europeo dell’aftermarket, Eaas (giovedì 26 maggio ore 10), con la partecipazione di esperti e operatori internazionali del settore, il cui tema sarà “Future opportunità dell’aftermarket automotive in Europa”.
    Gli altri workshop in programma toccheranno tutti i temi fondamentali e attuali del postvendita grazie alla partecipazione di insigni relatori del mondo accademico e dell’industria, che approfondiranno argomenti quali la qualificazione professionale dell’autoriparatore, la sostenibilità nella filiera, le attività di marketing, anche le più innovative, per la fidelizzazione del cliente.
    Infine, a supporto dell’iniziativa Autopromotec Industrial Vehicles Service, che vede per la prima volta in fiera, con un percorso dedicato, il mondo dell’assistenza e riparazione truck, sarà organizzato un importante convegno sul mondo del trasporto su gomma.
    Nelle prossime settimane il calendario aggiornato degli eventi AutopromotecEDU sarà disponibile sul sito www.autopromotec.it.

                                                                                                                26 Gennaio 2011
                                                                                                               trasporti-italia.com

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie