18.8 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Ecobonus moto: fino al 30% del valore del veicolo

    Ecobonus moto

    Ecobonus moto: in attesa entro metà anno.

    Attesi come la manna dal cielo, gli ecobonus moto del Governo riservano qualche novità non proprio piacevole per i motociclisti. E’ ufficiale infatti che nel decreto non sono previste nuove risorse per l’acquisto di motocicli con motorizzazione termica per l’anno 2024.
    Partiamo da un dato.

    I fondi di 5 milioni di euro stanziati per il 2024 e destinati alle moto tradizionali si sono esauriti già a fine gennaio, ma per scooter, moto e quadricicli dotati di motore elettrico, il fondo sarà integrato con circa 17 milioni di euro. Soldi che derivano dalla redistribuzione di risorse avanzate negli anni 2022 e 2023 e che saranno quindi disponibili per chi vorrà acquistare un veicolo elettrico.

    E’ proprio l’ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) a farlo sapere. In un comunicato infatti si legge: “Il DPCM non prevede ulteriori risorse per le moto termiche in aggiunta a quelle già stanziate per il 2024 (5 milioni di euro) e già andate esaurite alla fine del mese di gennaio.

    Ecobonus moto: fino al 30% del valore del veicolo

    Verrà invece integrato il fondo dedicato a ciclomotori, scooter, moto e quadricicli elettrici con risorse derivate dalla redistribuzione dei fondi avanzati negli anni 2022 e 2023, per un importo di circa 17 milioni di euro (che andranno ad aggiungersi ai circa 20 già disponibili)”.
    Il bonus è pari al 30% del valore del veicolo, IVA esclusa, con un massimale di 3.000 euro, e può aumentare fino al 40% se oltre all’acquisto viene rottamato anche un veicolo inquinante.

    A oggi non c’è ancora una data specifica per l’entrata in vigore del DPCM e, di conseguenza, anche del nuovo piano incentivi e dell’erogazione del bonus. Potremmo comunque ipotizzare maggio 2024.

    Moto e scooter elettrici stanno emergendo come una soluzione efficace per la mobilità urbana, offrendo vantaggi significativi in termini di riduzione delle emissioni e del rumore. In Italia, il mercato delle moto e degli scooter elettrici sta guadagnando terreno, spinto principalmente dalla crescente sensibilità ambientale e dalla necessità di soluzioni di trasporto più efficienti nelle città congestionate.

    A cura di Valeria di Giorgio

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie