10.2 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • “Non vogliamo acquisire Opel. Puntiamo a un grande gruppo”

    “La parola acquisizione suona in modo troppo ostile: Fiat non vuole subentrare a Opel, vogliamo creare un nuovo grande gruppo automobilistico internazionale”. A dichiararlo in un’intervista al quotidiano tedesco ‘Bild’ è stato l’Ad della Fiat Sergio Marchionne dopo i colloqui con cui ha formulato la sua proposta a Berlino.

    “Vogliamo mantenere il marchio Opel e collaborare a stretto contatto nel settore tecnico, nella ricerca e nella produzione tagliando costi e guadagnando denaro”, ha aggiunto, assicurando che la Fiat non intende chiudere nessuno dei quattro impianti tedeschi della Opel. “Non vogliamo chiudere nessuno dei quattro impianti della Opel in Germania. Ho bisogno di quegli impianti per il futuro, per fabbricare una quantità di auto sufficiente. Ma il numero dei dipendenti dovrà essere ridotto. Questo non potrà cambiarlo nessuno. Gli impianti devono diventare più efficienti”.

    Inoltre Marchionne ha detto che la Fiat si impegna a ripagare entro al massimo tre anni le possibili garanzie pubbliche per il salvataggio dell’auto: “Attualmente la Opel brucia denaro, per questo motivo ha chiesto gli aiuti dello stato. Per questo il governo deve intervenire con garanzie. Però questo non può durare troppo a lungo…Noi vogliamo riuscire senza i soldi del contribuente. E per questo vogliamo ripagare le garanzie entro al massimo tre anni”.


    Articolo pubblicato sulla Repubblica in data 05/05/09

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie