22.1 C
Napoli
martedì, 25 Giugno 2024
  • Alfa Romeo Stelvio : il SUV torinese punta sul divertimento di guida

    Finalmente è tempo di Stelvio, finalmente l’Alfa Romeo presenta, in occasione di una presentazione stampa altamente emozionante, un SUV che punta sulla sportività e sulle emozioni di guida per conquistare un pubblico sempre più orientato verso questa tipologia di veicoli.

    Il nuovo Stelvio rappresenta sin dal suo debutto sul mercato mondiale un primato: dopo 107 anni di storia, è il primo SUV firmato Alfa Romeo, una novità di grande importanza in un segmento affollato quale quello degli Sport Utility Vehicle

    Ed è proprio al Passo dello Stelvio, in una location altamente suggestiva, che la casa automobilistica torinese, presenta alla stampa specializzata un’auto che, a dispetto delle concorrenti, ha un carattere dinamico molto simile a quello di una berlina sportiva. 

    Un valico che in Italia rappresenta una vera e propria palestra per le vetture, una zona dove non è difficile incontrare muletti e prototipi anche di case straniere, del resto con i suoi 75 tornanti, ed i 20 chilometri di curve veloci e temperature rigide, il Passo dello Stelvio ha un fascino innegabile. 

    L’ Alfa Romeo Stelvio al lancio è disponibile in una versione lussuosa e potente, la “First Edition“, SUV equipaggiato con un motore turbo da 280 cavalli, un’unità che si pone ai vertici della categoria, non solo per la sua potenza, ma anche per la sua erogazione, fluida e lineare. In alternativa lo Stelvio è disponibile anche nella motorizzazione Diesel, un 2,2 litri, da 210 cavalli. 

    Prova su strada…
    La nostra prova su strada si svolgerà alla guida dell’Alfa Romeo Stelvio First Edition , un SUV dalle grandi potenzialità, un’auto che, spinta da un quattro cilindri in linea, con turbocompressore, regala un’intensa emozione di guida. A stupire, oltre che le prestazioni, è la capacità dello Stelvio di comportarsi, su strada, come una berlina sportiva, la sua parentela con la Giulia, almeno nelle dinamiche di guida è pressocchè schiacciante, imposti l’anteriore e il corpo auto segue fedelmente la traiettoria impostata, con un retro perfettamente in trazione. Il cambio è perfetto, lo ZF doppia frizione a 8 marce è l’abbinamento perfetto per questa motorizzazione, velocissimo nelle cambiate, ha una logica di funzionamento ineccepibile (le Stelvio sono disponibili unicamente con cambio automatico, non è previsto al momento la variante manuale). 

    Grande la trazione, nonostante il ghiaccio e la neve incontrati durante il nostro test drive (circa 200 km), lo Stelvio ha dimostrato sempre un’elevatissima stabilità. 

    Un SUV che ha dell’incredibile, complimenti all’ Alfa Romeo per aver osato tanto!

     

    Marco Lasala

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie