Ricambi auto

Nexteer Automotive: 30 milioni di EPS prodotti

Nexteer Automotive, company operante nei sistemi sterzanti e nei sistemi di trasmissioni avanzati, è giunta al 30milionesimo servosterzo elettrico (EPS) prodotto. È dal 1999 che Nexteer fornisce questi sistemi ai principali produttori di veicoli per tutte le loro gamme, da quelle piccole dei segmenti europei A e B ai pick-up, dalle auto sportive ai mezzi pesanti. Attualmente, in Europa, 1 utilitaria ogni 4 dotata di EPS adotta un servosterzo elettrico Nexteer.
 

I sistemi EPS sono sempre più utilizzati dai costruttori per i loro nuovi modelli grazie ai vantaggi che sono in grado di offrire. I sistemi EPS di Nexteer Automotive sono tra i migliori sul mercato in termini di riduzione dei livelli di rumore all’interno dell’abitacolo, impatto ambientale del veicolo e costi per l’automobilista. L’utilizzo di questi sistemi può infatti ridurre il consumo di carburante fino al 6 per cento e le emissioni di CO2 di 8g/km. Nexteer stima che i suoi sistemi EPS abbiano contribuito a un risparmio superiore ai 13 miliardi di litri di carburante dal 1999. Inoltre, il loro ingombro ne consente l’utilizzo anche sui veicoli più piccoli, del segmento A e B.
 

Nexteer Automotive possiede diversi stabilimenti produttivi in Europa (inclusi quelli di Tychy e Gliwice in Polonia) e centri per l’assistenza alla clientela a Parigi, Torino e Russelsheim in Germania che consentono alla società di servire al meglio gli OEMs, quali BMW, FCA, General Motors e PSA. Dall’inizio della produzione, circa la metà dei 30 milioni di EPS è stata venduta in Europa. Il processo di sviluppo degli EPS Nexteer è unico in quanto tutti i componenti sono progettati, fabbricati e sottoposti a test in-house. Testimonianza dell’eccellente qualità di Nexteer Automotive sono i riconoscimenti ricevuti di recente: il GM Europe SQ Excellence Award 2014 per la qualità superiore dello stabilimento di Gliwice e il PSA Best Plant Award 2015 per quello di Tychy.
 

Il 30milionesimo EPS è stato prodotto poco dopo l’inizio della realizzazione di una nuova area all’interno dello stabilimento di Tychy in Polonia: un nuovo magazzino, ubicato accanto all’attuale stabilimento, in grado di rendere la produzione e la gestione dei materiali più agevoli ed efficienti. L’azienda stima che questa zona sarà operativa per il primo trimestre 2016. Questo spazio consente poi un ulteriore sviluppo della parte produttiva ed è parte dell’investimento di oltre 80 milioni di euro previsto entro il 2020 nell’infrastruttura di Tychy.

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Nexteer Automotive

Ambito: opera nel settore dei sistemi sterzanti e nei sistemi di trasmissione, unicamente è dedita alla produzione di sistemi di sterzo elettrici e idraulici, di colonne meccaniche e di componenti per la trasmissione destinati al Primo Impianto

Dipendenti: 11.000 addetti

Clientela: include aziende come BMW, FCA, Ford, GM, Toyota, PSA Peugeot Citroen, così come costruttori in India, Cina e Sud America

 

Commenta