22.7 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • RC Auto: costi sempre più alti

    RC Auto: costi sempre più alti

    RC Auto ha costi sempre più alti, soprattutto negli ultimi mesi e il Governo è chiamato a fissare norme sulla concorrenza.

    Modifiche che dovrebbero arrivare attraverso la definizione degli ultimi dettagli di un nuovo disegno di legge studiato ad hoc per calmierare i prezzi delle RC Auto.

    Attualmente la “scatola nera” sembra essere la tecnologia più sicura per dare una risposta ad almeno due tipi di problemi. La questione costi e quella sicurezza. L’installazione dell’apparecchio elettronico consente infatti da un lato all’automobilista di risparmiare sui prezzi, e dall’altro contiene e limita il più possibile il fenomeno delle frodi alle compagnie assicurative.

    Secondo i dati contenuti nella relazione annuale dell’Ivass, dal 2014 al 2022 si è registrato un significativo calo dei prezzi nel settore assicurativo in parte ascrivibile proprio all’aumento del tasso di penetrazione della scatola nera, installata però solo sul 21,5% dei veicoli.

    Ma a fronte di significativi sconti di benvenuto per i nuovi clienti, la riduzione di premio applicata dal secondo anno di installazione della scatola nera avviene solo se l’assicurato non cambia compagnia. Questo fenomeno genererebbe la fidelizzazione forzata del consumatore, con conseguente riduzione della mobilità della domanda assicurativa e degli effetti pro-concorrenziali tipici del mercato.

    Ecco perché il MIMIT sta lavorando alla realizzazione di un DDL in grado di facilitare la portabilità dei dati telematici registrati dalle scatole nere installate sulle autovetture e di regolare le modalità di trasmissione di tali informazioni da una compagnia assicurativa a un’altra: l’obiettivo è quello di dare all’automobilista la possibilità di scegliere di anno in anno l’offerta più vantaggiosa tra quelle proposte dalle varie assicurazioni, preservando tutti i suoi dati e semplificandone il trasferimento.

    La fotografia delle RC Auto in Italia è stata scattata da ANIA

    Nel 2023 si è registrato un aumento dei premi delle polizze auto del +6,2% rispetto all’anno precedente. Dai dati raccolti dall’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici emerge che i premi pagati dai proprietari di veicoli sono stati nel complesso 13,4 miliardi di euro nel nostro Paese lo scorso anno.

    E’ un impegno che vogliamo attuare anno dopo anno” – ha detto il Ministro Adolfo Urso, “Da quest’anno presenteremo anche la legge annuale sulle piccole e medie imprese, per facilitare e sostenere le loro attività“.

    Durante l’intervista Urso ha poi anche parlato dell’aumento del prezzo del carburante. Se dovesse balzare oltre i 2 euro al litro scatterebbe il meccanismo dell’accisa mobile, messo a punto più di un anno fa dal governo.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie