10.2 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • Truffe assicurazioni, coinvolte 31 persone

    Le indagini proseguono in quanto gli investigatori sospettano che i soldi incassati dall’ organizzazione venissero usati per finanziare il traffico di droga.

    La banda era specializzata in furti di auto di grossa cilindrata e truffe alle assicurazioni (simulando incidenti mai avvenuti) e alle società finanziarie (con falsi documenti per ottenere il denaro).

    Le indagini furono avviate la scorsa estate quando, in poche settimane, a Campobasso e Termoli si registrò un aumento del 30 per cento di furti di automobili. Le persone arrestate sono di Lucera (Foggia), San Marco La Catola (Foggia) e San Bartolomeo in Galdo (Benevento), e sono ora rinchiuse nelle carceri di Lucera, Benevento e Larino (Campobasso). Tra gli arerstati anche un avvocato trentottenne di Lucera, unico incensurato, al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari. Le generalità degli arrestati non sono state rese note per esigenze legate alle indagini ancora in corso. Tra i denunciati ci sono anche sei molisani di Campobasso e Termoli.
    Oggi sono state perquisite le abitazioni delle persone coinvolte e le sedi di sette concessionarie di auto e moto, due officine, un autolavaggio, una rivendita di ricambi, uno studio legale e uno studio tecnico di periti assicurativi. Le persone arrestate – hanno spiegato in una conferenza stampa il comandante provinciale dei Carabinieri di Campobass, Sabato Tecame, e il comandante del nucleo operativo, Nicola Graziano – erano al vertice dell’organizzazione che gestiva un giro d’affari da centinaia di migliaia di euro.
    Dieci auto di grossa cilindrata che erano state rubate sono state ritrovate nel corso del blitz mentre sono state sequestrate macchine e moto utilizzate per compiere truffe. Sono sette le compagnie di assicurazione truffate dall’ organizzazione, quattro invece le società finanziarie.
    I maggiori reati contestati alle persone coinvolte sono: associazione per delinquere finalizzata ai furti, alla ricettazione e alle truffe, favoreggiamento, contraffazione di documenti e sostituzione di persona.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie