Lavoro ed Economia

Poste Italiane, nuovo recruiting per portalettere

Nuovo recruiting avviato da Poste Italiane per cercare portalettere che lavoreranno nel 2015.  Si tratta di assunzioni con contratto di lavoro a tempo determinato per le esigenze legate alla copertura del personale assente, ai picchi di stagione, alle necessità di risorse umane per specifici uffici e zone.  La raccolta delle candidature avviene online tramite la sezione web Poste Italiane Lavora con noi.
 

 Requisiti:

- essere diplomati o laureati, in particolare possedere un diploma di scuola media superiore con voto minimo 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110;

- patente di guida in corso di validità;

- idoneità alla guida del motomezzo aziendale (generalmente è il motorino Piaggio liberty 125 cc);

- certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza).
 

 Selezioni

 Poste italiane ha introdotto una nuova procedura che prevede untest online che i candidati dovranno affrontare dopo aver inviato il curriculum vitae in risposta agli annunci di lavoro. Il processo di selezione si svolge in due fasi. I candidati che hanno inviato il cv online e risultano idonei vengono contattati. Prima di tutto si riceve una e-mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura. Questa e-mail consiste nell’invito ad effettuare un test attitudinale on line, che rappresenta la prima parte del processo di selezione. L’e-mail sarà spedita dalla Società SHL Italy S.r.l. Unipersonale,  la quale è stata incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di recruiting,  e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare la prova via web e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento.  Chi supera il test via web, viene contattato dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione, comprendente un colloquio e la prova pratica di guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta, il cui superamento è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione. 

Rubrica a cura di www.piueconomia.it 

Commenta