10.2 C
Napoli
giovedì, 18 Aprile 2024
  • Auto made in Cina: Nel 2007 parte l’export

    Sarà il 2007 l’anno della prima vettura costruita in Cina e venduta sul mercato degli Stati Uniti. E’ quanto riporta il Detroit News secondo cui, è imminente l’annuncio di un apposito accordo tra la Visionary Vehicles LLC con sede a New York e la Chery Automobile, una delle case automobilistiche cinesi in grande crescita.

    L’intesa prevede l’importazione in Usa nel 2007 di 250.000 vetture costruite nel paese della Grande Muraglia. “Abbiamo un accordo in esclusiva con Chery – ha spiegato l’imprenditore del settore auto americano, Malcom Bricklin, firmatario dell’accordo e meglio conosciuto per aver portato in Usa la vettura a basso costo Yugo e la giapponese Subaru – per vendere dal gennaio del 2007 cinque nuovi modelli in Nord America”.

    Secondo quanto riporta l’Associated Press, l’obiettivo della Visionary Vehicles è di vendere a prezzi più bassi veicoli con le qualità dei costruttori giapponesi: entro il 2012 è previsto di esportare in Usa un milione di unità di otto modelli costruiti in Cina.
    La vendita sul mercato a stelle e strisce della prima vettura costruita in Cina rappresenterà un vero e proprio evento sia per gli Usa, dove le case asiatiche stanno guadagnando quote di mercato sulle cosiddette Big Three (GM, Ford e Chrysler), sia per la Cina, dove costruttori auto come Chery puntano a crescere sul mercato mondiale.

    Brinckling, che negli Anni Sessanta cominciò ad importare in America il marchio giapponese Subaru, ha aggiunto che l’accordo prevede un investimento da parte di Visionary Vehicles pari a 200 milioni di dollari.
    Il presidente di Chery (ottavo costruttore di auto in Cina), Yin Tongyao, ha confermato di puntare alla storica entrata delle vetture cinesi nel mercato americano: “il mercato nord americano – ha detto Tongyao – è complesso, competitivo e sempre in continua evoluzione”.

    Articolo pubblicato sul sito repubblica.it in data 4 gennaio 2005

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie