Automotive

Nuova Mercedes Classe C: tecnologia ibrida

Un best seller che si rinnova, una berlina, una station, una coupé, una cabrio, che acquistano una nuova consapevolezza d’essere, la rinnovata Mercedes-Benz Classe C offre contenuti inediti ed al passo con i tempi.

Se esteticamente cambia decisamente poco, di fatto la vera novità è nel frontale con i fari Multibeam (a richiesta), è nell’abitacolo che troviamo un totale rinnovamento: la Mercedes-Benz Classe C prende in prestito diverse soluzioni tecnologiche presenti sulla sorella maggiore Classe E.

La strumentazione abbandona gli indicatori analogici (le classiche lancette), in favore di un nuovo display, ad alta risoluzione, dalle innumerevoli possibilità di personalizzazione, il volante ospita nuovi comandi soft touch, il sistema di infotainment centrale accoglie una grafica del tutto inedita, per navigatore e gestione menù.

Siamo alla guida della Classe C 220d 4Matic , vettura che sorprende per la sua capacità di offrire il massimo comfort ma anche prestazioni elevate, grazie al rinnovato motore da 1,9 litri da 193 cavalli, supportato da una unità ibrida che fornisce un supplemento di potenza di circa 14 cavalli!

Ne derivano spunti interessanti, con accelerazioni pronte e media nei consumi da utilitaria.

Marco Lasala

Commenta