Ricambi auto

Positivo il 2013 per Metelli

Si chiude positivamente il 2013 per il Gruppo Metelli. L’azienda, infatti, realizza un fatturato che registra una crescita intorno al 5 per cento rispetto all’esercizio 2012. Un risultato particolarmente significativo soprattutto per l’attuale situazione di mercato caratterizzata dalla riduzione dei consumi e da una minore immatricolazione di nuove autovetture. I marchi e le linee prodotto del Gruppo Metelli sono presenti in oltre 90 Paesi di tutto il mondo e coprono il mercato del ricambio indipendente (IAM), del ricambio originale (OES) e del primo equipaggiamento (OEM). Tra le piazze d’affari dove si sono registrati i risultati più significativi ci sono: Italia, Spagna, Portogallo, Polonia, Turchia, Bielorussia, UK, paesi scandinavi e Nord Africa, dove la crescita è particolarmente positiva. Il 2013 ha visto inoltre la nascita della Metelli UK, filiale inglese che segue di pochi anni la creazione della piattaforma spagnola avviata nel 2011.“ La priorità è diventata quella di mantenere le quote di mercato acquisite sui mercati con forte presenza ed incrementarla sugli altri, consolidando la propria presenza presso la rete distributiva e intervenendo sulla struttura interna nell’ottica di ottimizzare la supply chain così da poter offrire prezzi più competitivi e in linea con la domanda”sostiene Sergio Metelli, presidente del Gruppo.L’azienda concentra la produzione dell’intera gamma - composta da pompe acqua, parti freno, trasmissioni e parti motore nei tre stabilimenti italiani con sede a Cologne nella provincia di Brescia, presso i quali sono impegnate 450 persone.L’espansione del Gruppo Metelli non si limita all’Europa. Per il 2014, si prevedono investementi in Paesi extra europei e nei mercati emergenti, come Brasile, India e Cina.

Commenta