Ricambi auto

Pneumatici: da Continetal i sensori intelligenti

Pneumatici sempre più intelligenti capaci, nel futuro, grazie ai sensori per la pressione del gonfiaggio, di rilevare quando è necessario il cambio della gomma a causa di uno spessore insufficiente del battistrada. A questa innovazione sta lavorando Continental, celebre brand operante nelle forniture automotive. Ne spiega l’importanza Andreas Wolf, capo della divisione Body & Security business: “Non per niente i legislatori di tutto il mondo hanno definito un valore minimo di residuo di battistrada degli pneumatici per una guida sicura. Siamo contenti che, in futuro, saremo in grado di leggere lo spessore degli pneumatici elettronicamente con l’aiuto di sensori integrati negli pneumatici. Software intelligenti rendono possibili nuove funzionalità”.Il software deduce lo spessore del battistrada dai cambiamenti graduali delle caratteristiche in funzione del rotolamento. La nuova tecnologia dovrebbe essere disponibile nel 2017 sui nuovi veicoli dotati di sistema diretto Continental per il monitoraggio della pressione  Per questi nuovi sistemi elettronici di rilevamento dello spessore degli pneumatici, i tecnici di Continental si sono basati sul cambiamento delle caratteristiche di rotolamento nel lungo periodo. Gli ingegneri della ricerca e sviluppo di componenti elettronici e di pneumatici hanno portato avanti una lunga serie di test che  permettono di utilizzare i dati di base per l’elettronica dei futuri veicoli. Le specifiche degli pneumatici con caratteristiche alterate di rotolamento sono messe a confronto con  dati empirici.Se il battistrada si riduce sotto una certa soglia, il sistema elettronico di bordo segnala che è necessario cambiare lo pneumatico. In questo caso, il modulo telematico del veicolo è anche in grado di informare il conducente sul più prossimo centro di assistenza convenzionato.

Commenta