Fiere ed eventi

Il futuro dell’aftermarket indipendente

“Sviluppo tra cassa e profitto. Sfide in movimento continuo”. Su questo tema ruota il convegno in programma il prossimo 4 marzo (con inizio alle ore 9.00) presso l'Aula Magna “Giovanni Agnelli” del Politecnico di Torino. Il summit, organizzato dal gruppo di ricerca Rischio Competitivo e Valore d'Impresa e l'Osservatorio di Mercato IAM del Politecnico di Torino, esaminerà lo stato di salute dell’aftermarket indipendente. Diversi e tutti interessanti gli spaccati analitici su cui si farà luce: dai best performers 2012-2016 alle logiche di distribuzione e produzione fino all’esame degli scenari futuri che attendono l’intera filiera nazionale. Tutti argomenti che saranno trattati dal professore Silvano Guelfi, responsabile scientifico dell’Osservatorio IAM Italia del Politecnico di Torino.

 

 

Leggi anche l'ultima analisi di settore: L’aftermarket indipendente accelera in Italia

 

AFTERMARKET INDIPENDENTE: FOTOGRAFIA DEL SETTORE ITALIANO

 

IAM: Aftermarket Indipendente Italia

 

Cos’è: filiera dell’autoricambio non dipendente dalle case automobilistiche

 

Attori della filiera:  produttori, distributori, ricambisti

 

Opportunità: anticiclicità, selezione rete autorizzata, anzianità parco circolante, congiuntura economica, svalutazione dell’euro (per chi vende)

 

Minacce: incentivi alla sostituzione di auto, crescente competizione, forte competizione tra multinazionali ed aziende familiari, filiera politicamente non rappresentata, svalutazione dell’euro (per chi acquista)

Commenta