Autopromotec

Autopromotec 2015: rassegna sempre più internazionale

Autopromotec 2015 sarà sempre più internazionale. Gli organizzatori della rassegna  delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, in programma presso il quartiere Fieristico di Bologna dal 20 al 24 maggio prossimo, accanto alle attività di promozione estera già pianificate nel primo semestre di quest’anno e che prevedono azioni mirate in Brasile, Turchia, Vietnam e Indonesia, oltre ovviamente a quelle già ben rodate nei principali Paesi Europei, hanno siglato di recente nuove collaborazioni che andranno a rafforzare ulteriormente il carattere internazionale della manifestazione.

Come sempre, due gli obiettivi dichiarati: incrementare la conoscenza della fiera a livello globale, invitando quindi delegazioni sempre più numerose di buyer internazionali, organizzando aree collettive Paese, soprattutto di quelle nazioni strategiche per la crescita del business; incrementando la presenza di espositori internazionali.

In secondo luogo, far conoscere a livello globale le specificità e le eccellenze del sistema Italia del post vendita auto, impulso oggi più che mai vitale per le aziende del comparto.

Diverse le novità legate alla promozione internazionale messe in atto dalla società organizzatrice Promotec.

In primo luogo i progetti sviluppati in base a un accordo con la Regione Emilia Romagna con cui è già partita la promozione in Brasile, Turchia, Vietnam e Indonesia. A queste attività già pianificate e avviate, vanno ad aggiungersi quelle in paesi strategici quali Russia, Argentina, Perù e Cile con attività mirate di mailing e pubblicitarie che hanno già portato alla definizione di delegazioni di buyer dai suddetti paesi. Inoltre in Estremo Oriente, ai Paesi scouting (quali Vietnam e Indonesia) si aggiunge la Thailandia dove è previsto un road-show di presentazione alle principali associazioni e media locali.

La seconda area su cui è indirizzato il focus degli organizzatori riguarda il rafforzamento della presenza di aree Paese rispetto alle edizioni precedenti e a tal fine sono in fase avanzata colloqui con agenzie di promozione paese in Messico e in Turchia per la costituzione di aree collettive in seno alla fiera, mentre altre sono in via di prossima definizione.

Commenta