25.6 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Parabrezza auto e sistemi ADAS: tra sicurezza e cultura


    Il parabrezza auto è un elemento fondamentale in termini di sicurezza e visibilità di marcia quando si è alla guida di un’auto.

    Mentre si è al volante può capitare che un sasso può improvvisamente scheggiare il parabrezza di un’auto ma anche una grandinata può comprometterne la perfetta integrità.

    Secondo un recente sondaggio condotto nel mese di luglio da Carglass in collaborazione con Quattroruote, l’80% dei partecipanti ha confermato di essere negli ultimi anni incappato nella spiacevole rottura del cristallo della propria auto.

    In Italia non è diffusa ad oggi la corretta cultura di quando e se sostituire i cristalli auto, alle volte è sufficiente una riparazione piuttosto che la completa sostituzione del parabrezza ad esempio, così come è necessario ricambiare i dispositivi di assistenza ala guida quando si procede alla sua sostituzione.

    I dispositivi di assistenza alla guida consentono di prevenire e ridurre i rischi di incidenti, i veicoli provvisti di ADAS riducono il rischio di collisione di oltre il 60% rispetto ai veicoli che ne sono sprovvisti.

    La rottura dei cristalli è un inconveniente che ha coinvolto circa il 43% degli intervistati, dalle piccole pietre ai detriti, il 77% del campione afferma che si è rivolto a un centro specializzato per la sostituzione dei vetri e il 13% si è recato in concessionaria mentre solo il 10% si è rivolto a una carrozzeria.

    Sostituire il parabrezza di un’auto solo quando è necessario

    Privilegiare la riparazione piuttosto che la completa sostituzione, ciò consente non solo un enorme risparmio di tempo ma anche una grande riduzione delle emissioni di CO2 (fino al 65/75%), ogni singola riparazione assicura un risparmio di 46,2 kg di CO2.

    Gli ADAS sono costituiti da un insieme di sensori e telecamere che consentono alla vettura di riconoscere ostacoli e pedoni, uno scostamento di qualche decimo di grado può provocarne un non corretto funzionamento e un conseguente aumento del rischio di incidenti durante l’utilizzo del veicolo, il software infatti potrebbe non percepire un ostacolo alla corretta distanza o non attivare la frenata automatica di emergenza o no assistere il guidatore nel corretto mantenimento della carreggiata.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie