Accessori e tecnologia

Carwatt presenta l’applicazione per la seconda vita delle batterie dei veicoli elettrici

In occasione della COP21, Carwatt (startup innovativa) e i suoi partner, Renault, il Comune di Parigi, BPI France, l’Ecole des Mines di Alès e il Campus des Métiers di Bobigny presentano alla Galleria delle soluzioni a Le Bourget, un Renault Trafic elettrificato. Questo prototipo unico al mondo utilizza batterie agli ioni di litio riciclate, derivate da veicoli elettrici Renault.
 

Economia circolare nella filiera del veicolo elettrico

Prima di essere inviate verso le filiere di riciclo, le batterie dei veicoli elettrici Renault che non sono più sufficientemente performanti per un primo utilizzo automobilistico (circa 75% della capacità originaria) possono rivelarsi ancora utili per i cosiddetti utilizzi di seconda vita, come quelli sperimentati per lo stoccaggio di energia. Carwatt sviluppa applicazioni on board per la valorizzazione di queste batterie in veicoli commerciali usati, che l’azienda trasforma in veicoli elettrici. Carwatt innova offrendo una seconda vita a tali batterie, sempre nell’ambito di un utilizzo automobilistico, illustrando così uno dei principi fondanti dell’economia circolare: reperire soluzioni di utilizzo successive, atte a preservare al meglio il valore della batteria.


Ridurre l’inquinamento limitando le spese

La trasformazione dei veicoli commerciali urbani rappresenta un’alternativa concreta e immediata per lottare contro l’inquinamento in città (il 94% dei veicoli commerciali utilizza motorizzazioni diesel), riducendo contestualmente gli investimenti. Nel 2016, Carwatt e il Comune di Parigi sperimenteranno nelle strade della capitale altri veicoli commerciali Renault trasformati in veicoli elettrici.

Commenta