Ricambi auto

Le tecnologie di Magneti Marelli al salone dell’auto di Ginevra

Le tecnologie Magneti Marelli protagoniste al salone dell’auto di Ginevra. Fino al 16 marzo i visitatori della rassegna svizzera hanno potuto vedere il meglio dell’innovazione automotive su numerose anteprime europee e mondiali con applicazioni in ambito illuminazione, controllo motore e sistemi elettronici, sospensioni, ammortizzatori, moduli plastici e sistemi di scarico. Ecco riepoligate, in questo primo articolo (ne seguirà un altro nei prossimi giorni), le applicazioni tecnologiche di cui si dotano diversi brand dell’auto.
 

Jeep Renegade

Fra le anteprime più attese la Jeep Renegade sulla quale trovano applicazione tecnologie Magneti Marelli di tutte le aree di business. Nuovo il quadro strumenti che integra il display a colori da 7” con funzioni infotainment e dove vengono visualizzati dati utili al conducente come informazioni sulla vettura. Il display è abbinato a due indicatori analogici con le indicazioni di velocità e numero di giri motore. Sulla Jeep Renegade sono di Magneti Marelli Automotive Lighting i sistemi di illuminazione alogeni e allo Xenon a 25 Watt, luci diurne DRL (Daylight Running Lighting) e fanali posteriori.
 

Peugeot 308

Sulla Peugeot 308, presentata a Ginevra anche nella versione SW,  sono molte le tecnologie di rilevo realizzate da Magneti Marelli fra le quali i sistemi di illuminazione, di infotainment, quadro di bordo, ammortizzatori e sistemi controllo motore.
 

Citroën C4 Cactus

Sulla car è stato adottato un sistema infotainment multimediale Magneti Marelli denominato “Touch pad”, dotato di display a colori da 7’’ ad alta risoluzione. Tale sistema permette di visualizzare i dati relativi all’intrattenimento di bordo e alla navigazione satellitare, monitorare e selezionare varie funzioni del veicolo, grazie al collegamento con la rete Can della vettura.
 

Bmw

L’infotainment è rappresentato anche dai sistemi realizzati da Magneti Marelli e proposti per Bmw sulle Serie 2, Serie 3, Serie 4 e sulla nuova Mini. Si tratta della prima fornitura di sistemi dall’accordo siglato nel 2010 fra Bmw e Magneti Marelli. Il nuovo sistema multimediale, infatti, ha origine dal contributo tecnologico che Magneti Marelli fornisce a BMW e offre una sofisticata serie di caratteristiche, tra cui navigazione, grafica brillante, accesso a Internet e connettività anche wireless, fino ad ora non disponibile nei sistemi entry-level.
 

Ferrari California T

Tecnologie Magneti Marelli Automotive Lighting sono disponibili sulla nuova equipaggiata con proiettori Bi-Xenon con sistema AFS e fanali a led. Sempre sulla Ferrari California T anche body computer, pompa per gli iniettori GDI (Gasoline Direct Injection) e centralina elettronica per la trasmissione DTC (Dual Clutch Transmission).
 

Alfa Romeo 4C Spider

Svelata a Ginevra l’avant-premiere dell’Alfa Romeo 4C Spider, l'evoluzione 'scoperta' della pluripremiata coupé lanciata lo scorso anno, che adotta i nuovi proiettori allo Xenon che completano la fornitura di tecnologie Magneti Marelli già presenti sulla versione coupé.

Commenta