Accessori e tecnologia

Contro i furti dei veicoli commerciali

Nel 2014 (secondo gli ultimi dati resi disponibili dal ministero dell’Interno) sono stati rubati 12.715 veicoli commerciali leggeri: ben 34 al giorno. Per contrastare questo preoccupante fenomeno, nasce e muove la neo intesa che vede in campo Citroën e LoJack. Proteggere i veicoli commerciali Citroën dalla piaga dei furti, garantendo la produttività del mezzo con la restituzione al legittimo proprietario entro le 24 ore, e con tariffe assicurative vantaggiose. E' questo l'obiettivo dell'accordo firmato di redcente da Citroën e da LoJack Italia, azienda operante nel rilevamento e recupero dei beni rubati. Grazie a questa partnership, tutti i veicoli commerciali della gamma Citroën di nuova immatricolazione includeranno senza costi per i clienti la protezione e la garanzia della produttività grazie agli innovativi sistemi di recupero LoJack che adottano dispositivi in radio-frequenza e sono in grado di segnalare la propria posizione superando anche barriere fisiche come container, parcheggi sotterranei e garage (zone nelle quali vengono spesso nascosti i veicoli rubati). “L’accordo con LoJack – commenta Angelo Simone, direttore generale di Citroën Italia – ci permette di dare ulteriore impulso alle vendite dei nostri veicoli commerciali che già stanno vivendo un periodo di crescita. A gennaio abbiamo realizzato una quota del 6,34 per cento, pari a un incremento del 30 per cento di immatricolato, arrivando a essere il quarto marchio in Italia in questo mercato”. “Siamo entusiasti di metterci al servizio di un brand come Citroën, innovativo e all’avanguardia – dichiara Maurizio Iperti, amministratore delegato di LoJack Italia e vice president Europe – che ha deciso di includere senza costi il nostro servizio per i suoi clienti”.

 

Come funziona il dispositivo

A seguito della denuncia del furto dell’auto, il trasmettitore LoJack installato in una posizione nascosta all’interno del veicolo (senza alcuna traccia esterna che ne testimoni la presenza) inizia trasmettere un segnale silenzioso ad alta frequenza, non schermabile. Le vetture delle Forze dell’Ordine, dotate di dispositivi di tracciamento LoJack (Vehicle

Tracking Computers) e supportati dalla centrale operativa 24/7, ricevono il segnale e seguendolo sono in grado di raggiungere l’esatta posizione del veicolo rubato e procedere al suo recupero in tempi rapidi.



 

Commenta