29.2 C
Napoli
mercoledì, 24 Luglio 2024
  • Quanto costa assicurare un’auto sportiva?

    Auto sportiva - Chevrolet Corvette E-Ray
    Chi non ha mai sognato un’auto sportiva?
    Sfrecciare tra le strade fin sotto casa a bordo di un bolide che faccia invidia, raggiungere determinate velocità (ma solo in pista!) adrenaliniche, avere a disposizione un vero e proprio status symbol che identifichi nell’auto sportiva anche il nostro spirito moderno e di lusso.
    Nella scelta di una vettura sportiva, impossibile anche non pensare alle spese necessarie per l’acquisto e il mantenimento. Perché stare alla guida di un’auto sportiva è un’esperienza che per molti non ha prezzo, eppure un prezzo ce l’ha: superata la prima spesa che corrisponde all’acquisto e che, per un’auto di questo settore, generalmente si aggira intorno a una cifra che va dagli 80.000 ai 100.000 euro, è infatti necessario ricordare che vi sono un’infinità di altre spese che riguardano il suo mantenimento, le tasse previste e ovviamente l’assicurazione.
    Il carburante, che generalmente dipende dal tipo di auto e soprattutto dall’uso che di un’auto di lusso si fa, la manutenzione programmata durante l’anno, il bollo che, nel caso di automobili super lussuose, diventa un vero e proprio superbollo.

    Ma quanto costa assicurare un’auto sportiva?

    Il costo di un’auto singolarmente non è determinante. Ci sono vari altri fattori che le compagnie di assicurazione cercano in un’auto per la determinazione del pagamento finale: le sportive, infatti, richiedono un’assicurazione specifica, che molto spesso è costituita da un pacchetto più completo rispetto alla classica RCA, a un costo ovviamente più elevato. Questo perché quando un veicolo è in grado di raggiungere determinate velocità, aumenta anche le possibilità di rischio incidente, l’importo della polizza viene calcolato in base allo stile di guida e alla storia del conducente.
    Va da sé che il costo di un’assicurazione che riguarda un’auto di lusso varia anche in base alle scelte che il proprietario vuole fare per mettere la sua vettura al sicuro.
    Questo significa che l’ammontare della polizza non è, pertanto, strettamente collegato al valore dell’auto in sé. Per individuare tre parametri guida, potremmo elencare così:
    • Modello: la marca e il modello di un’auto giocano un ruolo significativo. I veicoli con potenza elevata alla fine sono costosi da assicurare perché è probabile che la compagnia assicurativa controlli le specifiche dell’auto per determinare i premi.
    • Anno: le auto di nuova produzione sono più costose da assicurare rispetto a quelle vecchie. D’altra parte, la tariffa base annuale di un’auto sportiva si deprezza, incidendo sul costo dell’assicurazione.
    • Sicurezza: e compagnie assicurative si occupano di strumentazioni come airbag, Dash Cam, ABS, sistema antibloccaggio e molti altri. Alcune aziende possono offrire uno sconto sugli allarmi per auto e altre funzioni di sicurezza antifurto.
    L’assicurazione contro furto e incendio di un’auto sportiva, poi, comporta l’aggiunta di costi molto alti perché nessuna agenzia assicurativa intende doversi accollare un costo così elevato, a fronte di un rischio che deriva dalla perdita di un bene così costoso.
    Ed è per questo che decidere di inserire nella polizza una copertura per furto e incendio prevede un aumento del costo finale davvero molto alto. In più, molte compagnie assicurative sono in grado di offrire la copertura ai danni causati da altri, in associazione alle spese mediche e al rimborso per abbonamenti e lezioni, dato che spesso, un’auto sportiva può essere utilizzata anche per gare e competizioni su strada. Ultimo – ma non meno importante – fattore da tenere in considerazione è la posizione geografica: come ben sappiamo, più ci si sposta verso sud, più il costo aumenta perché il rischio calcolato per le compagnie assicurative aumenta.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie