Accessori e tecnologia

Basta incidenti: da NIRA un software che aumenta la sicurezza del guidatore

Ogni anno in Svezia si verificano migliaia di incidenti stradali provocati dal fondo stradale scivoloso. Complessivamente, questo numero raggiunge livelli incredibilmente elevati. Per ridurre il numero di sinistri e consentire ai veicoli di domani di essere equipaggiati con efficaci sistemi avanzati di assistenza alla guida, la vettura deve riuscire a determinare l'eventuale scivolosità del manto stradale. Proprio per questo, NIRA Dynamics ha installato su una flotta di 80 veicoli un software per rilevare in tempo reale le condizioni della pavimentazione stradale. Road Surface Information di NIRA monitora costantemente la qualità della pavimentazione stradale e il grado di aderenza dello pneumatico. Senza ricorrere a telecamere stereo, sospensioni adattative o altri costosi sensori.

 

 

Come funziona

Per mezzo di algoritmi che aggregano i dati raccolti dai sensori, il software RSI è in grado di stabilire il livello di rugosità della superficie stradale e il grado di attrito. Collegando il software RSI a un servizio cloud, i dati stradali possono essere comunicati ad altri veicoli, consentendo ai conducenti di adattare il proprio stile di guida o modificare l'itinerario nel momento in cui ricevono informazioni su rischi imminenti o situazioni pericolose. E questo è solo un esempio: le possibilità, infatti, sono infinite. Per consentire la rapida introduzione di questa fondamentale funzione di sicurezza, invece di limitarsi a integrare il software nella dotazione di serie delle automobili nuove, NIRA, in collaborazione con Infocar Training AB, ha integrato il software che rileva l'attrito nel dispositivo elettronico di Infocar, che può essere collegato all'interfaccia standard di tutte le autovetture prodotte a partire dal 2001. In questo modo NIRA può iniziare a raccogliere e comunicare in tempo reale, ogni secondo, queste informazioni estremamente dinamiche sulle condizioni stradali, inviandole a un server di back-end. Questi dati cloud potranno quindi essere condivisi con altri conducenti, autorità competenti per la sicurezza stradale, e sistemi avanzati di assistenza alla guida o per elaborare dati di navigazione e meteo in tempo reale. Ma l'aspetto migliore è che questi dati sono immediatamente fruibili.

Commenta