11.3 C
Napoli
lunedì, 22 Aprile 2024
  • Aquaplaning: niente più paura

    In caso di aquaplaning come guidare in modo sicuro? Un argomento che abbiamo già trattato qui. Ma su cui ritorniamo visto l’approssimarsi dell’inverno dove maggiori sono probabilità di acquazzoni improvvisi e pozzanghere sulle strade che possono causare situazioni pericolose se l’auto comincia a scivolare sull’acqua.

    Quando accade l’aquaplaning

    Aquaplanning AutoQuando si forma uno strato d’acqua tra lo pneumatico e la strada e la sensazione che si avverte è quella di slittare sull’acqua. L’auto non risponde più alla sterzata e perde aderenza. Un’auto che non si riesce a controllare può causare grossi problemi.

     

     

    Dove si verifica di più

    E’ maggiore in curva o nei solchi, dove possono accumularsi diversi centimetri di acqua tra lo pneumatico e la strada.

    Suggerimenti per guidare in modo sicuro in caso di pioggia

    Sono 5 i consigli che dà Nokian Tyres:

    1. Ridurre la velocità
    2. Fare attenzione ai solchi pieni d’acqua, dove il rischio di aquaplaning è più alto
    3. Usare pneumatici in buone condizioni e con lo spessore del battistrada di almeno 4 mm
    4. Controllare la pressione degli pneumatici
    5. Se si verifica l’aquaplaning, mantenere la calma, premere la frizione e mantenere fermo lo sterzo

    Come reagire all’aquaplaning

    Anche in questo caso il produttore di pneumatici, tiene a sottolineare queste 4 raccomandazioni:

    1. Restare calmi, evitare il panico!
    2. Premere la frizione e togliere il piede dall’acceleratore per ridurre la velocità
    3. Non girare lo sterzo da una parte all’altra, ma puntarlo nella direzione di marcia finché non si riacquista il controllo
    4. Non frenare o accelerare durante l’aquaplaning, in quanto in questo modo si riduce ancora di più l’aderenza

     

    L’importanza degli pneumatici

    Nokian Tyres Pneumatici Invernali“Più lo pneumatico è nuovo, meglio funziona in ogni condizione. Di conseguenza, più lo pneumatico è usurato e più ridotto è lo spessore del battistrada, più probabilità ci sono di incorrere nell’aquaplaning. Questo è dovuto al fatto che il volume delle scanalature è troppo piccolo per trattenere l’acqua tra lo pneumatico e la strada”, spiega Matti Morri, Technical Customer Service Manager di Nokian Tyres.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie