11.7 C
Napoli
venerdì, 01 Marzo 2024
  • Guasti al cambio auto, i segnali ai quali prestare attenzione

    Guasti al cambio auto

    È importante riconoscere i problemi prima di arrivare ai guasti al cambio auto

    Riconoscere i segni premonitori di guasti al cambio auto equivale a ripararlo prima che il danno diventi grave, con un potenziale risparmio di denaro che può essere importante. Il cambio e la trasmissione sono fondamentali per un funzionamento del tuo veicolo che sia efficace, efficiente e anche sicuro.

    A differenza di una lampadina bruciata, i guasti al cambio auto potrebbero infatti immobilizzare la vettura o, peggio, far mancare la potenza durante un sorpasso. Per capire se un cambio comincia a guastarsi occorre prestare attenzione ad alcuni sintomi, come la difficoltà nel cambiare marcia.

    Se il cambio è manuale si potrebbe presentare una sorta di disconnessione fra motore e ruote, la presenza di rumori strani e l’impossibilità, o quasi, di inserire o cambiare le marce. Se la trasmissione è automatica i possibili sintomi di guasti al cambio auto sono l’esitazione nel cambio marcia o addirittura il “rifiuto” di passare a un altro rapporto.

    Nel caso dei cambi manuali è importante verificare se il malfunzionamento possa derivare dalla frizione (scopri quando sostituirla e quanto costa l’intervento) piuttosto che dal cambio in sé. Una semplice prova che può dare indicazioni utili è spegnere il motore e provare a selezionare una marcia. Se l’operazione riesce allora è probabile che a funzionare male sia la frizione – ossia quando il disco della frizione e il volano non riescono a staccarsi quando si preme il pedale della frizione – ma se il cambio rimane bloccato allora il guasto è da cercare al suo interno.

    Nel caso di una trasmissione automatica, più complessa, le ragioni dei guasti al cambio auto possono essere molto varie, dal fluido non corretto o mancante al filtro intasato, passando per i sensori difettosi o i solenoidi attuatori rovinati.

    Il fluido per trasmissioni automatiche (ATF, Automatic Trsmission Fluid) è essenziale non solo per il funzionamento del convertitore di copia ma anche lubrificare e raffreddare gli organi meccanici: se il fluido ATF della trasmissione inizia a uscire dal cambio, ci potrebbe essere un problema serio.

    Questo fluido ha un colore rosso inconfondibile ma, in casi estremi, potrebbe apparire marrone o nero nel caso sia stato sottoposto a surriscaldamenti.

    Segnali che indicano un possibile guasto al cambio auto

    Un sintomo piuttosto evidente è l’accensione della spia di controllo motore: essa può illuminarsi per tutta una serie di problemi, compresi i guasti al cambio auto. È bene non ignorare questo avvertimento: le automobili hanno numerosi sensori progettati per rilevare con precisione i problemi, si spera prima che diventino seri.

    Nel caso è importante controllare i livelli del liquido di raffreddamento e del fluido della trasmissione o portare il veicolo da un meccatronico per verificare eventuali problemi al cambio. Un rumore insolito del cambio, come un clangore metallico, una sorta di lamento o ronzio, può essere un segno che il cambio sta guastandosi e potrebbe rompersi in qualsiasi momento, cosa che deve indurre a una sollecita visita al meccanico di fiducia.

    Se il problema è nei cuscinetti del cambio si potrebbero avvertire vibrazioni, sussulti o stridori metallici, mentre l’automobile cammina, con i cambi manuali che trasmettono una sensazione di “macinazione” quando stanno per guastarsi.

    I problemi del cambio automatico spesso comportano esitazione nel cambio di rapporto e sensazione di slittamento o tremolii durante i cambi di marcia.

    Se si avverte un odore simile a quello della gomma bruciata accompagnato da una perdita di liquido o, addirittura, si vede del fumo, allora questo implica che la trasmissione non riceve la lubrificazione di cui ha bisogno.

    Un sintomo del cambio, come lo slittamento, può mettere in pericolo te, i tuoi passeggeri, altri automobilisti e anche i pedoni, comportando frenate o accelerazioni improvvise per evitare collisioni.

    Molti veicoli moderni sono dotati di una “modalità di emergenza” che permette di procedere lentamente con un cambio danneggiato bloccandolo in una marcia prestabilita che consenta di portare il veicolo in officina.

    Per fortuna i marchi dell’aftermarket, come ZF, mettono a disposizione convertitori di coppia come ricambio per il post vendita.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie