Green

Tagliandi e garanzia batteria: cosa succede con l’auto elettrificata?

Tagliandi e garanzia batteria, cosa succede con l’auto elettrificata?Tagliandi e garanzia batteria, le incognite delle auto elettrificate

Longeve ma con costosi battery pack: tagliandi e garanzia batteria per le auto elettrificate vanno conosciuti bene per evitare sorprese. La questione è articolata: se il powertrain di un’elettrica pura è molto semplice – gli organi in movimento di moltissimi EV sono soltanto il rotore del motore, una riduzione a ingranaggi, il differenziale e i semiassi – la batteria ad alta tensione è (a oggi) è il componente più costoso e una sua rottura può costare decine di migliaia di euro. Il discorso si applica alle batterie al Litio in generale, comprese quelle delle ibride; è chiaro che il battery pack da una manciata di kWh di una ibrida full è molto diverso da quello di decine di kWh di un’elettrica pura. Uno degli interrogativi più frequenti riguarda la garanzia: dato che quella sulla batteria è mediamente di 8 anni e quella sul veicolo è generalmente più breve, cosa accade se la manutenzione non viene fatta o la si affida all’aftermarket indipendente allo scadere della garanzia più breve? Ricordiamo comunque che la manutenzione di un veicolo a batteria è generalmente meno onerosa rispetto a quella di un veicolo con propulsore convenzionale.

 

Volkswagen su tagliandi e garanzia batteria

Il possessore di una Volkswagen E-Golf del 2019 si è posto la domanda: quando termina il periodo di garanzia dell’auto cosa succede se non si fanno i tagliandi ufficiali? La garanzia sulla batteria, che per VW è 8 anni/160.000 km, vale ancora? Dopo qualche tentativo Volkswagen Italia ha risposto e il succo della comunicazione, riportata da Vaielettrico.it, è che “la garanzia, sia essa contrattuale o estesa o dei componenti ad alto voltaggio, rimane in essere a meno che un’eventuale anomalia al prodotto non sia riconducibile alla ritardata, mancata o errata manutenzione del mezzo…E a oggi per la batteria HV il Costruttore non prevede manutenzione”. In pratica, non essendo prevista una manutenzione specifica per la batteria ma solo controlli diagnostici, VW riconosce la garanzia – a meno di manomissioni o azioni fraudolente - anche se non vengono fatti i tagliandi prescritti. Ricordiamo che anche l’aftermarket indipendente sta già trattando le batterie delle auto elettrificate, come appurato durante l’intervista a Rocco e Gebriele Mangiardi.

 

Tagliandi e garanzia batteria: la voce di un concessionario Renault

Abbiamo quindi sentito telefonicamente il concessionario Renault Filcar Srl che ci ha sostanzialmente confermato la posizione della Casa tedesca su tagliandi e garanzia batteria. Il gentile addetto ha infatti confermato che la batteria in sé non prevede una manutenzione programmata e quindi la garanzia potrebbe conservarsi anche in assenza di controlli periodici. La questione non è però univocamente definita perché ci è stata detto che una manutenzione più diradata rispetto a quanto stabilito dalla Casa (e/o eseguita in maniera diversa da operatori non ufficiali) espone al rischio di contenziosi nel caso di eventuali interventi nel periodo di validità della garanzia estesa della batteria. Appare quindi sempre più essenziale la formazione specifica sulle auto elettrificate: essa è importante non solo per la sicurezza (anche le auto ibride hanno pack da 100 e più volt) ma anche per fare tagliandi conformi a quelli ufficiali che, secondo la BER Monti, non invalidano la garanzia. Gli operatori dello IAM possono inoltre fornire servizi evoluti quali il check Aviloo sullo stato della batteria: dandosi da fare si potrà quindi gestire la transizione energetica invece di rincorrerla!

 

Nicodemo Angì

Commenta