23.7 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Rimorchio elettrico ZF, la decarbonizzazione flotte è plug & play

    Rimorchio elettrico ZF, un approccio innovativo

    Motori e batterie per aiutare la motrice: il rimorchio elettrico ZF vuole rendere più efficienti tutti i camion, a prescindere dalla loro alimentazione. I camion a gasolio possono essere così trasformati in veicoli ibridimentre quelli elettrici, siano essi a batteria o a fuel cell, potranno godere di una spinta aggiuntiva. Il rimorchio elettrico ZF integra l’assale elettrico AxTrax 2 con un battery pack e il relativo sistema di gestione BMS. Ciò consente di recuperare l’energia in fase di rallentamento/frenata, immagazzinarla nella batteria e usarla in seguito per supportare la trazione e alleggerire il carico del motore primario del camion. Questa configurazione full hybrid può ridurre il consumo e le emissioni di un camion diesel fino al 16% ma la versione Plug-in opzionale promette di diminuire fino al 40% la quantità di carburante. I camion  a batteria o a fuel cell possono utilizzare il rimorchio elettrico ZF come un range extender a emissioni locali zero. Il rimorchio elettrico è un’altra tappa del cammino di ZF verso l’elettrificazione dei trasporti commerciali: l’azienda ha per esempio collaborato con Tevva per aumentare la rigenerazione in frenata.

    Sicurezza e risparmio dal rimorchio elettrico ZF

    I vantaggi promessi dal rimorchio elettrico ZF vanno però oltre la diminuzione di consumo ed emissioni e all’aumento dell’autonomia: avere un rimorchio “attivo” semplifica infatti la vita quotidiana dei camionisti e aumenta sicurezza ed efficienza dei trasporti. La novità ZF dà un Drive-Off-Support capace di aumentare fino all’80% la trazione su fondi scivolosi mentre il Traction Boost migliora l’accelerazione fino al 50%, cosa molto utile nei sorpassi e nell’immissione in autostrada; la coppia supplementare è poi benvenuta in salita. Il recupero dell’energia è particolarmente apprezzabile nelle discese, dato che riduce la dissipazione di energia in calore e diminuisce sia l’usura dei freni sia le emissioni del particolato generato dai dischi e dal materiale d’attrito. Il battery pack permette inoltre di alimentare macchine e ausiliari elettrici. L’e-axle AXTrax 2 usato nel rimorchio elettrico ZF fa parte di una famiglia di assali sul mercato dal 2012 che ha visto impiego anche su autobus a fuel cell.

    I componenti del rimorchio elettrico ZF

    Questa innovativa soluzione è concepita per poter essere installata facilmente sui rimorchi, anche in retrofit, e colloqui sono già in corso fra ZF e costruttori specializzati come BPW, Kässbohrer e Krone. La collaborazione con BPW sfocerà in un telaio, nel quale il sistema ZF sarà completamente integrato, da offrire ai costruttori di rimorchi. Il sistema-batteria integra i moduli ad alta tensione, il sistema di raffreddamento e il convertitore CC/CC per i servizi a bassa tensione. L’assale AxTrax 2, sviluppato internamente da ZF, eroga fino a 210 kW/285 CV con una coppia massima di 26mila Nm. Il tutto agisce con l’integrazione del sistema EBS che permette al rimorchio elettrico ZF di gestire in maniera olistica frenata, stabilità e trazione elettrica di concerto con il trattore tramite l’interfaccia di controllo CAN Bus.

    A cura di Nicodemo Angì

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie