23.3 C
Napoli
venerdì, 24 Maggio 2024
  • Cruise control guasto, perché succede e cosa fare

    Cruise control

    Come mai ci si può trovare di fronte a un cruise control guasto?

    La delusione è forte se una “cosa” sulla quale contiamo non risponde come al solito e questo e valido anche nel caso di un cruise control guasto. Il controllo automatico della velocità mantiene la marcia del veicolo a una velocità costante, impostata dal guidatore mediante pulsanti sistemati generalmente al volante.

    Per usare il cruise control è necessario prima attivare il sistema e impostando poi la velocità desiderata premendo altri pulsanti o un bilanciere (contrassegnati con i simboli “+” e “-“. Se si accelera, per esempio durante un sorpasso, rilasciando in seguito il pedale il sistema riporterà la velocità al valore prefissato. Il sistema si disattiva con un altro pulsante, frenando o cambiando marcia. Una volta impostata la velocità di crociera, il modulo di controllo automatico della velocità rileva la velocità attuale e prende il controllo dell’acceleratore per mantenere costante la velocità dell’auto ma questo non accade in caso di cruise control guasto.

    Il cruise control adattivo è ancor più flessibile perché regola la velocità, frenando se necessario, in funzione dei veicoli che precedono, rilevati usando radar e videocamere dei sistemi ADAS.

    Ricordiamo che, qualunque sia il cruise dell’automobile, è fondamentale prestare attenzione agli altri utenti della strada per evitare collisioni: il sistema non deve infatti essere considerato autonomo.

    Fra le cause che possono portare al cruise guasto abbiamo anche un malfunzionamento all’interruttore delle luci di stop posteriori. I sistemi di controllo della velocità infatti non si attiveranno, per motivi di sicurezza, se non rilevano un interruttore della luce del freno funzionante. Una diagnosi darà la certezza che la causa del cruise guasto è questo semplice componente o se c’è dell’altro.

    Altre cause di un cruise control guasto

    Rimanendo nel tema degli interruttori, è possibile che quelli al volante, che inseriscono/disinseriscono e regolano la velocità, siano usurati portando al cruise guasto. Oltre all’usura, essi potrebbero esser stati danneggiati dal contatto con bevande o liquidi utilizzati per pulire il volante.

    In questo caso le ECU non riescono a comunicare con il cruise control o ricevono risposte inammissibili e quindi il sistema viene disabilitato per sicurezza. Anche in questo caso una diagnosi permetterà di capire l’origine del problema ma un indizio è il verificare se la spia del cruise si accende quando si agisce sugli interruttori al volante.

    Da valutare poi malfunzionamenti alle luci di stop, che possono portare al cruise control guasto: alcuni sistemi di questo tipo non si attivano se rilevano uno stop bruciato.

    Ricordiamo che nelle automobili moderne anche le lampadine comunicano con il CAN-Bus e occorre quindi sincerarsi che anche i ricambi abbiano questa caratteristica. Un altro indiziato è il flat cable a spirale  che collega i circuiti elettrici nel piantone dello sterzo agli elementi nel volante, compresi gli interruttori del cruise: se questo cavo ha qualche conduttore interrotto o corroso si potrebbe avere il cruise control guasto.

    Da considerare il fatto che il circuito del controllo automatico della velocità può essere protetto/alimentato da fusibili o relè: se essi sono interrotti o danneggiati, il cruise control non si attiverà.

    Fra le cause del cruise guasto occorre annoverare anche malfunzionamenti al sensore di velocità del veicolo e a quelli dell’ABS: in assenza di un’indicazione precisa della velocità il controllo automatico non funzionerà. Stesso discorso per i sensori dell’ABS, essenziali per la sicurezza e il cui guasto inibirà quindi il cruise control.

    Su alcune auto non giovanissime il cruise è gestito da attuatori a depressione che muovono il corpo farfallato: una perdita del vuoto, causato da crepe nei tubi o nel copro degli attuatori, porta quindi al cruise control guasto, alterando eventualmente il regime del minimo. Questi sistemi appaiono oggi pionieristici, considerando che il cruise control adattivo è ormai diffuso anche sui camion.

     

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie