Green

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance: svelato il potenziale della Mission R

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance è un’auto da corsa elettrica dalle prestazioni elevatissime.

In occasione dell’IAA Mobility 2021 che si era svolto a Monaco di Baviera, era stata presentata la Mission R, auto elettrica che anticipava il futuro, la nuova Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance funge così da vettura di prova per la futura produzione elettrica in serie.

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance: oltre 1.000 cavalli

Un concept che ha una potenza massima di 1.088 cavalli grazie alla presenza di due motori elettrici disposti su ciascun asse, il raffreddamento diretto dell’olio dei motori elettrici e del pacco batterie ideato da Porsche consente una notevole riduzione delle temperature d’esercizio.

Björn Förster, responsabile del progetto GT4 ePerformance: “L'integrazione del circuito di raffreddamento dell'olio ha influito in modo significativo sullo sviluppo di questa vettura. Avvalendosi della collaborazione di esperti nel campo dell'aerodinamica e della termodinamica, nonché di specialisti dell'alta tensione e della carrozzeria, il team di sviluppo ha creato un'architettura in grado di sfruttare per la prima volta l'intero potenziale delle celle della batteria, dato che non vi è alcun declassamento termico. Ciò consente di mantenere costante per mezz'ora la potenza erogata in modalità di gara”.

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance: carrozzeria in materiale composito

Un’auto da corsa a zero emissioni che rispetto alla sorella endotermico GT4 Clubsport è più larga di 14 centimetri, sono oltre 6.000 i componenti progettati ex novo. La carrozzeria è interamente in fibra di carbonio, i parafanghi sono svasati per lasciare più spazio alle gomme da gara da 18 pollici fornite dalla Michelin.

Matthias Scholz, responsabile del progetto vetture da corsa GT: “Con la Mission R abbiamo presentato la visione di Porsche per le future competizioni automobilistiche sostenibili dedicate ai clienti. La 718 Cayman GT4 ePerformance ora dimostra che questa visione può funzionare benissimo anche in pista. Siamo molto curiosi di vedere le reazioni, perché una serie monomarca con auto da corsa elettriche rappresenterebbe un'importante aggiunta al nostro attuale programma di gare per i clienti”.

Marco Lasala

Commenta