Sicurezza e salute

Quali sono i rischi più temuti dalle imprese automotive?

I rischi più temuti dalle imprese automotive?Quali sono i principali rischi temuti dalle imprese automotive?

Prova a fare chiarezza l'Allianz Risk Barometer 2022. Considerando le imprese del settore, le principali paure riguardano l’interruzione di attività (68%, in aumento rispetto al 63% del 2021), seguita dai rischi informatici (53%) e dalle catastrofi naturali (31%, new entry di quest’anno). Sempre per la prima volta, entra in classifica al 5° posto (18%), il richiamo di prodotti, mancanza di qualità e difetti seriali

I pericoli che temono di più le imprese

Dall’Allianz Risk Barometer 2022 emerge che i rischi informatici sono la maggiore preoccupazione per le aziende a livello globale. La minaccia di attacchi ransomware, le violazioni di dati o le lunghe sospensioni dei sistemi IT preoccupano le aziende ancora di più dell’Interruzione di attività (inclusi i fermi della supply chain), delle Catastrofi naturali o della Pandemia di Covid-19, tutti fattori che hanno pesantemente colpito le aziende nell'ultimo anno.

I Rischi Informatici si posizionano in cima all’Allianz Risk Barometer solo per la seconda volta nella storia del sondaggio (44% delle risposte), l'Interruzione di attività scende di poco al secondo posto (42%) e le catastrofi naturali sono al terzo posto (25%), dal sesto del 2021. Il cambiamento climatico sale al sesto posto dal nono, cioè nella posizione più alta mai raggiunta (17%), mentre la pandemia scende al quarto (22%). Il sondaggio annuale di Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) raccoglie le opinioni di 2.650 esperti provenienti da 89 Paesi, tra cui CEO, risk manager, broker ed esperti assicurativi. 

 

In Italia, quali sono le minacce che le imprese temono maggiormente?

I rischi Informatici e l'Interruzione di attività si posizionano, per il secondo anno consecutivo, al primo e al secondo posto nella classifica dei primi 10 rischi. Le catastrofi naturali entrano tra i primi tre con il 33% delle risposte (al posto di Scoppio della Pandemia che scende dalla terza alla quinta posizione).

Gli incidenti Informatici sono tra i primi tre rischi percepiti nella maggior parte dei Paesi intervistati. Il driver principale è la recente impennata degli attacchi ransomware, che sono confermati dagli intervistati (57%) come la prima minaccia per il prossimo anno. I recenti attacchi hanno mostrato tendenze preoccupanti come le tattiche di "doppia estorsione" che combinano la crittografia dei sistemi con la violazione dei dati; lo sfruttamento di vulnerabilità del software che potenzialmente colpiscono migliaia di aziende o che prendono di mira infrastrutture critiche fisiche . La sicurezza informatica è anche la principale preoccupazione delle aziende in materia di Environmental, Social, Governance con gli intervistati che riconoscono la necessità di essere resilienti, di pianificare attività che permettono di essere pronti in caso di future interruzioni e di fronteggiare le crescenti richieste da parte di legislatori, investitori e altri stakeholder.

 

Prossimo passo: costruire la resilienza al cambiamento climatico. I preparativi delle imprese per fronteggiare la pandemia migliorano.

Lo scoppio di una pandemia rimane una preoccupazione importante per le aziende, ma scende dalla seconda alla quarta posizione (anche se il sondaggio è stato fatto prima dell'emergere della variante Omicron). Mentre la crisi del Covid-19 continua a mettere in ombra le prospettive economiche in molti settori, è incoraggiante che le aziende sentano di essersi adattate bene. La maggior parte degli intervistati (80%) pensa di essere adeguatamente preparato per una futura situazione emergenziale. Migliorare la gestione dei piani di business continuity è la principale azione che le aziende stanno intraprendendo per diventare più resilienti.

Commenta