Ricambi auto

Proteggere l’auto dal gelo: le cose da sapere

Come proteggere l'auto dal freddoCome proteggere l'auto dal freddo?

Quando fa molto freddo soffriamo un po’ tutti e anche i congegni meccanici si trovano a mal partito. È quindi opportuno pensare di proteggere l’auto dal gelo non solo per mantenerla ben funzionale ma anche per evitare possibili danni. La situazione è ovviamente più critica se non si si dispone di un box o di un posto auto coperto. Una delle prime cose da fare è applicare la cera o i moderni protettivi con nano tecnologie alla carrozzeria: questo trattamento proteggerà la vernice da neve e intemperie e sarà attivo sempre, anche quando è impossibile usare un telo di protezione. Il riparo migliore per le auto all’aperto è comunque il telo, che dev’essere di qualità. Spendendo un po’ di più si avrà una protezione migliore grazie alla costruzione a più strati dei teli più evoluti. Una curiosità: proteggere l’auto dal gelo si sposa a meraviglia con riscaldare i passeggeri. Esistono infatti delle coperte termiche che si collegano alla presa accendisigari e garantiscono un benefico tepore anche in un abitacolo freddissimo.

 

Pensiamo al parabrezza nel proteggere l’auto dal gelo

Un componente particolarmente bisognoso di riparo, nel quadro del proteggere l’auto dal gelo, è sicuramente il parabrezza. In inverno, dopo una giornata di sole, è facile che durante la notte l’umidità condensi in uno strato di ghiaccio non facile da rimuovere e che potrebbe incollare le spazzole del tergicristallo. Proteggere l’auto dal gelo con un telo ovviamente risolve il problema ma comunque efficaci sono le coperture dedicate, che possono eventualmente inglobare i retrovisori esterni. Questo accessorio evita il ricorso al raschietto o al lento sbrinamento tramite climatizzatore; da evitare in ogni caso l’uso dell’acqua calda, che lesionerebbe il cristallo per lo shock termico. Un’altra soluzione arriva dai deghiaccianti, che sciolgono immediatamente il ghiaccio. Esistono anche dei liquidi lavavetro che agiscono anche da deghiacciante.

 

Come proteggere l'auto dal freddoProteggere l’auto dal gelo evita danni

A proposito dei liquidi, è importante sincerarsi che il liquido di raffreddamento sia adatto alle temperature della zona nella quale ci spostiamo. Le auto moderne ne prescrivono il cambio dopo molti anni ma potrebbe essere una buona idea cambiarlo, se ha già qualche anno sulle spalle e/o se appare torbido e color ruggine. Anche la batteria dev’essere nei nostri pensieri (leggi cosa c’è da sapere su questo componente) quando vogliamo proteggere l’auto dal gelo: sappiamo infatti che il freddo la fa rendere di meno. Esistono delle guaine termiche che ne migliorano la vita, che in inverno è molto dura anche perché l’olio è più viscoso e quindi l’avviamento è più faticoso. Se il clima è rigido sarà opportuno ricorrere ad un olio a bassa viscosità a freddo, ossia un multigrado con una sigla del tipo 10Wxx o anche meno di 10. Anche le candele e i relativi cavi fanno parte del proteggere l’auto dal gelo: se le une e gli altri sono in buono stato l’avviamento sarà più pronto e affidabile. In tutto questo diamo comunque per scontato che l’automobile sia dotata di gomme invernali o all season adatte a climi anche molto freddi.

Nicodemo Angì

Commenta