Ricambi auto

Le officine devono dedicare un’attenzione particolare ai freni quando si cambiano le gomme

Un controllo dei freni da parte del meccatronico  offre ai clienti la certezza di viaggiare sicuri sulla stradaCambi le gomme? Fatti controllare anche i freni.

È il periodo dell'anno in cui le officine auto sono impegnate a fissare appuntamenti per i clienti che desiderano sostituire i loro pneumatici estivi con quelli invernali. Questo appuntamento dovrebbe essere utilizzato come un'occasione per offrire un controllo del veicolo e valutare le condizioni generali dei principali sistemi di sicurezza, sfruttando ulteriori opportunità di intervento.

 

Una guida per gli automobilisti per spiegare l'importanza e l'usura dei freni

In qualità di fornitore  di sistemi e componenti critici per la sicurezza, ZF Aftermarket raccomanda di prestare particolare attenzione ai freni. Per aiutare a spiegare visivamente i più comuni danni da usura dei freni e per sostenere la richiesta di ulteriori lavori di riparazione, ZF ha sviluppato un pratico libretto tascabile che gli autoriparatori possono utilizzare per spiegare ai clienti il deterioramento subito dai freni.

Freni: il meccatronico a cosa deve prestare attenzione?

Per massimizzare le opportunità di business, la maggior parte delle officine organizza strategicamente il cambio stagionale degli pneumatici come una sorta di pit stop, con veicoli che transitano dall'officina ogni quarto d'ora. Di solito ci sono due tecnici meccatronici che lavorano contemporaneamente sul veicolo per eseguire il maggior numero possibile di sostituzione pneumatici in un giorno e per accorciare i tempi di attesa del cliente. Nonostante questa rapidità di operazione, è fondamentale che i tecnici sfruttino l'opportunità di esaminare visivamente l’area del veicolo su cui stanno lavorando per rilevare eventuali segni di usura o deterioramento rilevanti per la sicurezza. Quando si concentra sull'impianto frenante, l’autoriparatore può dire a colpo d'occhio se le pastiglie e i dischi sono usurati, i tubi dei freni sono fessurati o ci sono segni di surriscaldamento. Ciò non solo rassicurerà il cliente che il suo veicolo è sicuro, ma offrirà anche l’occasione per incrementare l’attività dell’officina.

I componenti freni che devono essere ispezionati

Per supportare i meccanici dell'officina, ZF Aftermarket ha realizzato un libretto tascabile in cui vengono illustrati i difetti ricorrenti dei freni attraverso immagini. Il tecnico meccatronico può mostrarlo al cliente per dimostrare la necessità di un intervento di riparazione. I seguenti componenti devono essere controllati:

 

  • Pastiglie freno: spessore pastiglia interno/esterno   

  • Dischi freno: modello di carico interno/esterno (crepe, rigature, ruggine, formazione di gradini, scolorimento)

  • Pinza freno: danni ai perni di guida (manicotti di gomma) e ai manicotti del pistone del freno, perdite, corrosione

  • Freno di stazionamento: cavo freno correttamente inserito (funzione leva freno a mano)

  • Tubi freno: perdite nei tubi flessibili (crepe) e nei connettori filettati

 

Con il suo marchio TRW, ZF Aftermarket è un fornitore di sistemi frenanti completi. La gamma comprende pastiglie e dischi freno, ganasce e tamburi freno, liquido freni, tubi freno e tutti gli altri componenti necessari per la manutenzione dei freni.

Commenta