9.9 C
Napoli
domenica, 25 Febbraio 2024
  • Punterie idrauliche, a cosa servono e come sono fatte

    Punterie idrauliche

    Punterie idrauliche, amiche del silenzio

    Le persone meno giovani ricorderanno la “regolazione gioco valvole, operazione certosina resa inutile dalle punterie idrauliche.

    Fra le punterie e le camme dell’albero delle distribuzione c’è infatti un piccolo spazio, necessario per assorbire la dilatazione termica dei vari componenti quando si raggiunge la temperatura di regime.

    Il gioco serve a evitare che le valvole “puntino”, ossia non chiudano del tutto perché troppo vicine alla camma, condizione pericolosa per la salute del motore, ma causa una certa rumorosità della distribuzione a motore freddo. Le punterie idrauliche risolvono in maniera automatica sia la rumorosità a freddo sia la necessità di regolare periodicamente il gioco delle valvole. La loro diffusione fra le automobili è praticamente totale mentre la loro presenza nei motori motociclistici è molto limitata.

    Le punterie idrauliche prevedono un pistoncino a contatto con lo stelo valvola o con un’estremità del bilanciere: la pressione dell’olio motore spinge il pistoncino e assicura un contatto costante con la valvola.

    Quando la camma agisce una valvolina a sfera impedisce all’olio di defluire dal pistoncino che quindi si comporta come una punteria “solida” trasmettendo alla valvola il movimento dell’eccentrico.

    Questo meccanismo permette quindi far lavorare la distribuzione con un gioco valvole a zero senza pericolo che le valvole puntino e non si chiudano completamente.

    I vantaggi delle punterie idrauliche sono quindi la silenziosità, dato che il gioco è pari a zero, mentre la regolazione automatica della loro lunghezza compensa idraulicamente le variazioni dovute agli sbalzi di temperatura e all’usura.

    Se tutto va come deve non è di solito richiesta alcuna regolazione durante il funzionamento normale e il lavoro in assenza di gioco aumenta la longevità della distribuzione: le camme, per esempio, non subiscono l’effetto “martellamento”, dovuto al gioco necessario con le punterie tradizionali, riducendo così l’usura.

    Le punterie idrauliche, anche se possono avere un costo più elevato rispetto a quelle meccanici, danno vantaggi quali migliori e più costanti prestazioni del motore, longevità e costi di manutenzione ridotti, e quindi sono, alla fine, economicamente più vantaggiose.

    Si tratta di soluzioni ormai collaudate da più di 40 anni, se consideriamo che la Opel Kadett del 1982 le aveva già, ma il loro funzionamento dipende molto dall’olio, che dev’essere di qualità e sostituito agli intervalli prescritti.

    Capire se c’è un guasto alle punterie idrauliche

    Grandi vantaggi e una lunga storia alle spalle non rendono però le punterie idrauliche perfette (nessuna cosa umana lo è) e quindi le espone a guasti e all’usura del tempo. Il difetto più comune di una punteria idraulica è il non riuscire a mantenere la pressione dell’olio, quando viene compressa, e questo può avvenire a causa dell’usura o del fatto che non c’è abbastanza olio che può esercitare pressione sul pistoncino.

    La mancanza di olio può derivare da un livello troppo basso, eventualità pericolosa per tutto il motore, o da un intasamento parziale del forellino che lo porta all’interno delle punterie idrauliche o, più raramente, da un difetto della valvolina a sfera citata prima.

    Se l’olio non arriva nella giusta quantità e pressione o trafila fra il pistoncino e il cilindretto il risultato sarà che l’alzata della valvola sarà minore di quella di progetto e quindi le prestazioni del motore decadranno, anche drasticamente se il difetto interessa più valvole.

    Il motore sarà più rumoroso anche se la situazione potrebbe normalizzarsi al raggiungimento della temperatura di esercizio.

    Un guasto piuttosto raro è il blocco delle punterie idrauliche, cosa che può far “puntare” una più valvole: in questi casi si può sentire un ritorno di fiamma nel collettore di aspirazione o di scarico.

    Se una punteria idraulica si blocca su un motore a bilancieri o con bilancieri con il rullino antiattrito, il bilanciere può rompersi e il motore gira in modo molto irregolare dato che la valvola interessata non può aprirsi.

    È facile vedere il guasto perché aprendo il coperchio della distribuzione si vedranno i resti della leva.

    Se si capisce che il difetto riguarda una sola punteria si può pensare a sostituire solo quel componente ma se uno si è guastato e la circolazione dell’olio è buona (escludendo quindi problemi dal versante lubrificazione) è possibile che gli altri falliscano di lì a poco: è quindi opportuno sostituire tutte le punterie idrauliche per non dovere ripetere la riparazione.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie