27.6 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Guarnizione della testata: qualità e affidabilità al miglior prezzo

    Guarnizione della testata

    La guarnizione testata motore è il cuore della salute dell’auto. Questa piccola ma potente componente lavora silenziosamente con un ruolo fondamentale, creando una sigillatura tra la testata del cilindro e il blocco motore.

    Guarnizione della testata d’auto: cos’è e a cosa serve

    È una barriera essenziale per permettere alla pressione presente all’interno dei cilindri, durante la fase di compressione e di combustione, di sfuggire verso l’esterno. La guarnizione della testata ha inoltre il compito di mantenere separati e distinti i flussi di olio e liquido refrigerante che dal monoblocco si spostano nella testata, prevenendo miscele dannose che potrebbero compromettere seriamente le prestazioni del motore.

    Effettuare la sostituzione della guarnizione della testata del motore può sembrare una sfida tecnica, ma è un passo fondamentale per mantenere il motore in salute. Importante, dunque, riconoscere il momento adatto per farlo ed evitare danni.

    Quando cambiare la guarnizione della testata: i sintomi da riconoscere

    Solitamente la guarnizione della testata si cambia quando il suo funzionamento è compromesso. Questo accade solitamente al raggiungimento di temperature eccessive del motore. In gergo: quando la guarnizione della testata si è bruciata.

    Per ridurre il rischio di danni ulteriori al motore e tempi di inattività prolungati dell’auto, è bene riconoscere i sintomi di una guarnizione rotta, al fine di intervenire tempestivamente.

    Da monitorare sono dunque questi segnali:

    • Surriscaldamento del motore: se la guarnizione ha una perdita, il refrigerante può fuoriuscire, impedendo al motore di raffreddarsi adeguatamente.
    • Livello refrigerante basso senza perdite visibili: questo indica che il liquido refrigerante sta scomparendo nei cilindri del blocco motore.
    • Pressione nel circuito di raffreddamento, nel radiatore o nella vaschetta del refrigerante: capita spesso quando i gas della camera di combustione entrano nel sistema di raffreddamento.
    • Perdita di potenza del motore: una guarnizione della testata danneggiata può ridurre la pressione nella camera di combustione, causando una diminuzione della potenza.
    • Fumo bianco dallo scarico: è un segno che il refrigerante sta entrando nella camera di combustione e bruciando, produce fumo bianco.
    • Olio motore lattiginoso: la guarnizione danneggiata permette al refrigerante di mescolarsi con l’olio, facendogli assumere un aspetto torbido.
    • Perdite esterne di fluidi: la perdita di olio o refrigerante da crepe nella guarnizione della testata è un campanello d’allarme.

    Ignorare questi “sintomi” può portare a danni più gravi e costosi al motore. E’ fondamentale quindi valutare attraverso un meccanico esperto come intervenire e farlo al più presto, evitando di procrastinare e scegliendo i ricambi migliori.

    Guida alla sostituzione della guarnizione della testata

    Se tuttavia si intende procedere con il “fai da te”, ecco i passaggi da effettuare:

    1. Rimuovere la vecchia guarnizione della testata.
    2. Pulire le superfici, rimuovendo ruggine o detriti dalle superfici che saranno in contatto con la nuova guarnizione della testata.
    3. Verificare la presenza di difformità e distorsioni
    4. Posizionare con attenzione la nuova guarnizione della testata, collocandola perfettamente sopra ogni foro del cilindro allineando le caratteristiche con quelle del blocco motore e premendola uniformemente in modo che sia posizionata correttamente.

    Se necessario, spostare leggermente la guarnizione della testata mentre la si preme per assicurarsi che tutti gli angoli e i bordi laterali siano installati sulle apposite superfici: ma non applicare forza eccessiva! Una volta allineata correttamente, la guarnizione della testata verrà installata facilmente.

    1. Installare nuovi bulloni in maniera uniforme, ma prestando attenzione a non stringere eccessivamente. La scelta corretta dei bulloni e l’applicazione della procedura di serraggio corretta svolgono un ruolo vitale nel conseguire l’adesione necessaria.

    In alcuni motori, quando la guarnizione della testata è stata sostituita, la testa del cilindro deve essere riserrata dopo circa 50 ore di uso del motore.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie