18.8 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Guarnizione della testata: quanto costa sostituirla

    Sostituzione guarnizione testata costo

    La guarnizione della testata è una parte fondamentale del veicolo, necessaria per garantire una corretta tenuta stagna. È posizionata tra il blocco motore e il coperchio che copre la testata vera e propria.

    A cosa serve la guarnizione della testata auto?

    La funzione della guarnizione della testata auto è quella di sigillare perfettamente due superfici piane, dando così modo a gas e liquidi di circolare senza alcun tipo di perdita.

    In sostanza, la guarnizione serve per isolare correttamente i canali all’interno dei quali scorre il liquido di raffreddamento da quelli dedicati alla lubrificazione e in cui passa l’olio motore, evitando dunque la miscelazione dei due composti.

    Quanto costa sostituire la guarnizione della testata

    Vale la pena quindi analizzare la questione attentamente e considerare i costi di un eventuale intervento di riparazione, confrontando i prezzi delle guarnizioni al fine di trovare la migliore opzione per il proprio veicolo.

    La guarnizione della testata in sé, non è una parte particolarmente costosa da acquistare, tuttavia, ciò che fa la differenza sono le altre parti che necessariamente devono essere cambiate insieme a questo intervento. Parliamo della cinghia che si occupa della distribuzione, la pompa dell’acqua, l’olio motore e il liquido di raffreddamento. Già solo con questi elementi, il prezzo sale. Va poi aggiunta la manodopera del meccanico, che spesso incide molto sul prezzo.

    Per cui, se la singola guarnizione si può ottenere sborsando una cifra compresa tra i 30 e i 90 euro – e il kit completo per la riparazione non supera i 150 – il lavoro svolto da un meccanico sarà molto più esoso. Infatti, il costo totale si aggirerà tra i 250 e i 400 euro.

    Un discorso diverso riguarda i danni più gravi che necessitano obbligatoriamente di una rettifica della testata. In questo caso, infatti, oltre alle componenti appena citate, bisognerà ripristinare la vera e propria testata, rettificandola e riportando la parte che sarà a contatto con il blocco motore perfettamente in piano. In tale situazione, il costo medio delle riparazioni da effettuare, sommato a quello della rettifica, va dai 1200 ai 1600 euro.

    In media, tuttavia, il costo per cambiare la guarnizione della testata, comprensivo di manodopera va da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2000.

    Oltre alla gravità dei danni, possono incidere sul costo della riparazione di una guarnizione della testata:

    • L’età del veicolo. In generale, il costo di una guarnizione rotta è più elevato per le auto più vecchie, perché è più probabile che siano stati causati ulteriori danni.
    • Marca e modello del veicolo. La marca e il modello dell’auto sono uno dei fattori più significativi del costo della riparazione. Il costo dipende dal tipo di materiale della guarnizione della testata e dalla quantità di lavoro necessario per smontare il motore. Tuttavia, il costo della riparazione della guarnizione della testa incrinata è maggiore per un modello sportivo ad alte prestazioni che per un’auto più economica.
    • Tipo di motore. Anche il fatto che il motore sia un V6 o un V8 influisce sul costo della riparazione della guarnizione della testata incrinata.

    Un V6 o un V8 hanno due teste e saranno più costosi da riparare. Inoltre, alcuni tipi di configurazioni del motore saranno più costosi da riparare, come il motore Subaru di tipo Boxer.

    Quanto ci vuole per sostituire guarnizione testata auto

    Le guarnizioni della testata possono essere realizzate in materiale composito, acciaio stratificato o rame. Devono essere realizzate per resistere a forze diverse. Il tipo di guarnizione della testa incide sul costo della riparazione, ma non quanto il costo della manodopera.

    Il tempo richiesto invece dipende dal tipo di veicolo, dal motore e dalla complessità del lavoro. Anche in questo caso si può calcolare una media che va da 4 a 8 ore per un’auto a 4 cilindri, fino a 12 ore per un’auto a 8 cilindri.

    Come evitare che la guarnizione della testata si bruci?

    In ogni caso esiste un modo per evitare che la testata si bruci e salvare il motore da danni ancora peggiori?

    L’unico sistema è apprestarsi a spegnere subito la macchina quando la spia che indica la temperatura si illumina davanti a noi. Ciò permette un’immediata riduzione della temperatura del propulsore.

    Però, in alcune situazioni, tale operazione potrà non risultare sufficiente per evitare che la guarnizione della testata si bruci, e perciò sarà necessaria in ogni caso la sostituzione di questa componente.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie