23.3 C
Napoli
venerdì, 24 Maggio 2024
  • Filtro carburante auto, come capire se è sporco e cosa fare

    Filtro carburante auto

    Cosa fa il filtro carburante auto?

    Il suo nome è autoesplicativo: il filtro carburante auto fa in modo che la benzina o il gasolio che entrano nel motore siano puliti, proteggendo i componenti – pompa di alimentazione, common rail, iniettori – dalle impurità presenti inevitabilmente in ogni combustibile. Il suo funzionamento è semplice: un materiale filtrante viene attraversato dal carburante e intrappola particelle e detriti presenti nel carburante prima che essi raggiungano il motore.

    Il filtro carburante auto è sistemato nelle vicinanze del serbatoio del carburante e può essere realizzato con vari materiali quali carta, rete o fibre sintetiche. Sebbene si tratti di una piccola parte del veicolo, un filtro del carburante è essenziale perché il motore abbia prestazioni ottimali.

    Molti motori moderni hanno sistemi di alimentazione con tolleranze molto strette (pensiamo agli iniettori dei motori di piccola cilindrata figli del downsing) e quindi anche il più piccolo detrito nel posto sbagliato può causare problemi e portare a guasti più gravi se trascurato. Ogni veicolo ha bisogno della giusta quantità di carburante per funzionare correttamente e quindi fare in modo che il filtro auto sia in buone condizioni è un aspetto molto importante per la manutenzione dell’auto.

    Un tipo comune di filtro carburante auto è inserito nel tubo, fissato con fascette stringi tubo. Un altro sistema prevede una cartuccia sostituibile, inserita in un alloggiamento a chiusura stagna, che contiene l’elemento filtrante. Simile ai filtri dell’olio sono poi quelli a cartuccia: quando il filtro è intasato lo si svita in un pezzo unico avvitando poi l’elemento nuovo.

    Aziende come Bosch hanno in catalogo filtri di tutti questi tipi da più di 90 anni. Col passare del tempo, il filtro si otturerà, riducendo la quantità di carburante che raggiunge il motore: se non si interviene si può arrivare al punto di bloccarne del tutto il funzionamento. Un filtro carburante auto intasato costringe poi la pompa del carburante a un superlavoro, cosa che potrebbe accorciarne la vita. Un filtro otturato potrebbe anche lasciare che carburante contaminato raggiunga la pompa d’iniezione e gli iniettori, danneggiandoli.

    Il risultato potrebbe essere l’auto in panne sul ciglio della strada e un conto salato da pagare: quindi è importante sostituire il filtro del carburante quando necessario.

    Come capire che il filtro carburante auto è sporco: i sintomi

    Come il cambio dell’olio, la sostituzione del filtro del carburante è considerata manutenzione ordinaria e deve essere eseguita periodicamente, al chilometraggio e con la periodicità indicate dal costruttore. Alcuni segnali indicano che è ora di controllare il filtro, per esempio se il motore evidenzia prestazioni scarse (compreso un aumento dei consumi) e scoppiettii o esitazioni durante l’accelerazione. Anche un avviamento difficile è indicativo in tal senso: un filtro sporco renderà necessario far girare far girare più a lungo il motorino d’avviamento.

    Se il carburante arriva al motore in maniera irregolare il veicolo potrebbe andare “in stallo”, soprattutto in accelerazione. Arriviamo poi al sintomo peggiore: se il mezzo filtrante del filtro auto è estremamente sporco la pressione al suo interno potrebbe salire fino al punto di romperlo, dando il via libera all’ingresso di contaminanti nel sistema di alimentazione: non sono da escludere (sono anzi probabili) quindi danni alla pompa e agli iniettori che si manifesteranno “sonoramente”.

    Il manuale d’uso riporta le scadenze di sostituzione del filtro ed è quindi importante riferirsi ai km/anni in esso indicati. In caso di dubbi c’è un modo per sapere se il filtro dev’essere sostituito: un meccatronico misurerà la pressione del carburante a valle della pompa. Essa dovrà essere indicativamente compresa fra 2 e 4 bar (30 e 60 PSI): valori inferiori suggeriscono di sostituire il filtro auto. In effetti questi filtri hanno compiti delicati e una produzione non banale con tolleranze molto ristrette e serrati controlli qualità.

     Filtro carburante sporco cosa succede se non lo cambi?

    Un filtro del carburante sporco può causare diversi problemi al motore del tuo veicolo, come avviamenti difficili, cali di potenza, aumenti dei consumi e arresti improvvisi del motore. Se il filtro non viene cambiato, le impurità nel carburante possono ostruire gli iniettori e danneggiare altre parti vitali del sistema di alimentazione, portando a costose riparazioni. Pertanto, è importante sostituire il filtro del carburante secondo le raccomandazioni del produttore per mantenere le prestazioni del motore e prevenire problemi futuri.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie