13.7 C
Napoli
giovedì, 22 Febbraio 2024
  • IVECO verso la guida autonoma: conclusi i test del progetto ensemble

    IVECO verso la guida autonoma: conclusi i test del progetto ensemblel percorso di IVECO verso la guida autonoma

    Il termine platooning (da platoon, plotone) indica un convoglio di camion automatici che ne seguono uno guidato da un autista umano (ad oggi i regolamenti prevedono autisti anche nei camion che seguono il primo): lo step di IVECO verso la guida autonoma si chiama progetto Ensemble. Il platooning è una modalità del trasporto pesante è così interessante che il progetto ENSEMBLE, avviato a giugno 2018, è stato co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Research and Innovation Programme Horizon2020. Il progetto ENSEMBLE è guidato dall’ente olandese per la ricerca applicata TNO e vede la partecipazione dei costruttori Daf, Daimler, IVECO, MAN, Scania e Volvo. Partecipano anche CLEPA, l’associazione dei fornitori di apparecchiature e componenti che non a caso sostiene che l’aftermaket europeo deve guardare avanti, e importanti componentisti quali NXP, ZF, Bosch, Continental e Brembo. Della partita anche ERTICO-ITS Europe, l’organizzazione europea che promuove gli ITS -Intelligent Transport System, e l’Università Gustav Eiffel e la Vrije Universiteit.

     

    IVECO verso la guida autonoma con il progetto Ensemble

    La sperimentazione del progetto Ensemble è durata circa 46 mesi, a partire del giugno 2018, e aveva l’obiettivo di sviluppare, testare e convalidare una tecnologia di platooning multimarca affidabile, dimostrarne la possibilità di utilizzo in condizioni di traffico reali e integrare efficacemente i servizi C-ITS, ossia i sistemi di trasporto intelligenti cooperativi. I risultati sono stati presentati dal consorzio Ensemble in un evento pubblico che si è svolto a Bruxelles lo scorso marzo. Il progetto ha sviluppato una tecnologia multi-brand, implementabile quindi in veicoli di marchi diversi, che comprende un protocollo di comunicazione sicuro Vehicle-to-Vehicle (V2V) in grado di garantire comportamenti e risposte sicuri dei camion di un platoon in ogni condizione di traffico. Il V2V ha un posto di rilievo per la sicurezza dei veicoli del futuro e quello sviluppato dal consorzio Ensemble si è dimostrato efficace nel traffico reale il 23 settembre 2021, quando sette camion hanno ‘guidato’ in maniera coordinato sulle strade della zona di Barcellona.

     

    IVECO verso la guida autonoma: i vantaggi

    Il progetto ENSEMBLE ha portato a definire due funzioni del platooning, con il Platooning as Support Function che è già stato testato ed è in grado di gestire tutte le situazioni del traffico reale. Il Platooning as Autonomous Function è uno step più avanzato verso un camion completamente autonomo ed è stato, per ora, definito solo in termini teorici. Valerio Liga, Advanced Engineering CCAM Project Manager di IVECO, ha dichiarato: “Con il progetto ENSEMBLE abbiamo compiuto un importante passo avanti nel nostro percorso verso la guida connessa e autonoma. La collaborazione tra i produttori di veicoli, fornitori, centri di ricerca e università ci ha permesso di dimostrare che il platooning multi-brand può funzionare in condizioni reali. Il pieno potenziale del platooning sarà raggiunto quando non sarà più necessario l’autista umano al volante dei camion che seguono e quando la distanza fra i veicoli sarà minore. Questo porterà un’aerodinamica migliore, consumi minori e capacità maggiore perché ci saranno più camion nella corsia. Obiettivi di questa portata saranno raggiunti con il Platooning as Autonomous Function ma gli studi che abbiamo condotto e le tecnologie sviluppate grazie al progetto Ensemble saranno comunque utili per lo sviluppo della guida connessa e autonoma in Europa negli anni a venire“. In effetti l’importanza del digitale e della connettività nel trasporto commerciale è ormai scontata e sarà messa in evidenza anche al prossimo Transpotec Logitec 2022.

     

    Nicodemo Angì

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie