22.4 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Problemi al differenziale auto, come riconoscerli e cosa fare

    Problemi al differenziale auto
    Problemi al differenziale auto

    Anche il differenziale auto può guastarsi

    Il differenziale auto, così come gli altri componenti, può evidenziare fenomeni di normale usura, dovuti ai chilometri percorsi dalla vettura, oppure soffrire di un cattivo uso che ne può accelerare il logorio.

    I problemi al differenziale auto possono influire in maniera negativa su tutto il veicolo: per questo diventa vitale accorgersi in fretta di possibili danni così da intervenire in maniera tempestiva e non compromettere altri componenti. Il differenziale auto è uno degli “ultimi” organi della trasmissione prima delle ruote: riceve la coppia motrice del motore, prelevata all’uscita del cambio, riduce il regime di rotazione (di una quantità chiamata “rapporto al ponte”) e la trasmette alle ruote.

    Il compito principale del differenziale, in effetti, è proprio quello di far girare le ruote allo stesso modo nella marcia rettilinea mentre nelle curve permette alla ruota interna di ruotare più lentamente rispetto a quella esterna. Il motivo è semplice: il percorso della ruota esterna è più lungo e quindi se gli due pneumatici girassero alla stessa velocità si avrebbero slittamenti perché le due coperture “vorrebbero” percorrere la stessa distanza ma i cammini effettivi sono diversi.

    Il differenziale auto prevede una grande ruota dentata, la corona, messa in movimento dall’uscita del cambio. La corona fa girare una “scatola” che contiene due o più ingranaggi conici, detti satelliti; in essi si impegnano due planetari, che sono calettati all’estremità dei semiassi. In rettilineo i satelliti non ruotano e quindi i planetari – e con essi i semiassi e le ruote ad essi collegate – girano alla stessa velocità.

    In percorrenza di curva i planetari ruotano a velocità differenti (sono collegati alle ruote che percorrono cammini diversi) con i satelliti che, girando, consentono questa differenza di velocità. Quello appena descritto è il tipo più semplice di differenziale, che è caratterizzato dal fatto che trasferisce la maggior parte della coppia alla ruota con minore aderenza, mentre l’altra gira meno velocemente o al limite si ferma, di fatto bloccando il veicolo.

    Per ovviare a queste problematiche sono stati sviluppati i differenziali autobloccanti – come quello della Porsche Cayenne Turbo E-Hybrid – che non arrivano mai a una ripartizione della coppia 100% contro 0% ma ne trasferiscono comunque una parte anche alla ruota con più aderenza; la questione è comunque superata, fra i veicoli non spiccatamente sportivi, dai sistemi di controllo della trazione CTS.

    Come accorgersi dei problemi al differenziale auto

    Il differenziale auto non è quindi complicatissimo ma gli ingranaggi che lo compongono sono pezzi di acciaio speciale rifiniti e montati con molta precisione, proprio per garantire un funzionamento affidabile e silenzioso: quindi un rumore anormale è quasi sempre indice di difetti. I problemi del differenziale auto possono derivare da usura dei cuscinetti che fanno ruotare gli ingranaggi, causando rumori evidenti e un funzionamento irregolare.

    L’usura può essere accelerata da una mancanza di lubrificazione o da condizioni di guida gravose, circostanze che possono anche portare al danneggiamento dei denti degli ingranaggi con conseguenti rumori di sfregamento o stridori metallici. Altra causa di problemi al differenziale auto è una lubrificazione insufficiente, che può derivare sia da un basso livello dell’olio sia da una sua grave contaminazione, causata da una percorrenza elevata o dall’ingresso di sporcizia e acqua all’interno del differenziale stesso. In quest’ultimo caso le guarnizioni di tenuta hanno probabilmente ceduto e occorre sostituirle.

    Fra gli imputati per i problemi al differenziale auto c’è anche il gioco eccessivo fra le parti interne del differenziale, che può provocare una sorta di “scatto” rilasciando il gas e accelerando di nuovo.

    Se ci sono problemi di lubrificazione occorre verificare il livello del lubrificante nel differenziale ma se esso è molto sporco o contaminato, è necessario sostituirlo, pulendo inoltre le parti interne. Se sono invece i cuscinetti la causa del rumore, occorre smontare il gruppo e sostituirli tempestivamente per evitare danni ulteriori. L’apertura del differenziale auto è necessaria anche per verificare danni agli ingranaggi: se i loro denti sono danneggiati un meccanico qualificato deciderà se sostituire solo questa parte o l’intero differenziale auto.

    Ricordando come è fatto il differenziale ci si rende conto del fatto che i satelliti e i planetari devono essere in posizioni relative ben definite: se esse non sono precise a causa di giochi eccessivi potrebbero nascere rumori. Un esperto meccanico riuscirà a regolare, con rasamenti, distanziali e simili, il gioco eccessivo, eventualmente sostituendo  alcune parti del differenziale auto per ripristinarne i parametri di progetto.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie