26.9 C
Napoli
sabato, 20 Luglio 2024
  • Hankook amplia il suo stabilimento europeo

    Hankook - Ungheria

    Hankook ha realizzato un nuovo stabilimento produttivo di pneumatici per autobus e autocarri a Racalmas, in Ungheria. Un investimento complessivo di 540 milioni di euro che entro il 2027 vedrà completato nuovo sito produttivo capace di produrre circa 800.000 unità l’anno di pneumatici.

    Una nuova linea di produzione TBR (acronimo di Truck Bus Radial) presso lo stabilimento ungherese, sito in funzione dal 2007, considerato l’avamposto di Hankook in Europa.

    Uno stabilimento europeo capace di produrre 17 milioni di pneumatici per autovetture e veicoli commerciali leggeri, questo’’anno lo stabilimento Hankook ha ricevuto l’ambita certificazione ISCC PLUS (acronimo di International Sustainability & Carbon Certification).

    L’ambizioso progetto prevede un investimento di 540 miliorni di euro, un progetto che sarà completato entro il 2027 e che creerà 450 nuovi posti di lavoro. Una volta terminato lo stabilimento, Hankkok riuscirà a produrre 2.380 pneumatici per autocarri e autobus, fino a una produzione di 800.000 unità l’anno.

    Negli otto siti produttivi, Hankook ha una capacità totale di 102 milioni di pneumatici l’anno.

    In un’era dove l’efficienza gioca un ruolo fondamentale, gli pneumatici contribuiscono a rendere l’auto più sicura ma anche più “economica” perché impattano positivamente ma anche negativamente sui consumi. L’ampliamento della produzione di gomme da parte della Hankook rientra in un progetto a medio termine dove l’obiettivo è quello di estendere la copertura ad autobus e autocarri.

    Lo stabilimento europeo consentirà anche una più veloce fornitura alla rete di officine e ricambisti, ma anche ai rivenditori autorizzati e specializzati nel cambio gomme, un ampliamento in linea con gli obiettivi di vendita di un marchio, quello Hankook, costantemente in crescita.

    Dopo la realizzazione del nuovo sito produttivo, probabile che la gamma del produttore di pneumatici possa allargarsi ulteriormente verso la fornitura di gomme per auto elettriche ma anche per SUV e Crossover a zero emissioni.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie