23.7 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • BMW Group: al via la produzione della MINI Countryman

     

    BMW Group di Lipsia

    Nello stabilimento BMW Group di Lipsia per la prima volta vengono prodotti due marchi sulla stessa linea di montaggio.


    In Germania non era mai accaduto che venisse prodotta una MINI, così sulla stessa linea di produzione della BMW Serie 1 e Serie 2, viene assemblata la nuova MINI Countryman.

    Un risultato incredibile reso possibile grazie alla flessibilità delle strutture e allo sviluppo dello stabilimento BMW Group di Lipsia, il Marchio dell’Elica ha investito negli ultimi cinque anni oltre 700 milioni di euro per preparare il sito produttivo all’aumento dei volumi di veicoli ma anche per adattarlo alla produzione della rinnovata MINI.

    Nello stabilimento BMW Group oltre 900 unità

    Due marchi e tre motorizzazioni differenti, la nuova MINI Countryman di terza generazione sarà disponibile con alimentazione benzina, diesel o full electric. A Lipsia verranno prodotte anche le batterie ad alto voltaggio per la nuova Countryman Full Electric, modello che arriverà nelle concessionarie a partire dal 17 febbraio 2024.

    A partire dal 2018 lo stabilimento di Lipsia è stato adattato nel reparto verniciatura, assemblaggio e logistica, la capacità produttiva è così passata dalle precedenti 250.000 unità alle attuali 350.000 unità.

    BMW Group ha investito 200 milioni di euro per adeguare la produzione, saranno così prodotte 100 MINI Countryman al giorno, produzione che nel corso del prossimo anno salirà a 500 esemplari al giorno, target che affianca le quasi 1.000 BMW che escono quotidianamente dalla fabbrica.

    In aumento la produzione dei componenti per veicoli elettrici

    Anche la capacità di produzione di componenti elettronici è aumentata dal 2021, rendendo lo stabilimento di Lipsia un importante fornitore della rete di produzione BMW. I componenti sono utilizzati in veicoli completamente elettrici come la BMW iX1, la BMW i4, la BMW i5 e la BMW iX. La produzione di componenti elettrici a Lipsia impiega attualmente oltre 800 persone e si prevede un ulteriore sviluppo, con investimenti per un totale di oltre 800 milioni di euro.

    La sostenibilità è nel DNA dello stabilimento BMW Group di Lipsia. C’è un esempio che tutti possono vedere: le nostre quattro turbine eoliche, che generano elettricità per lo stabilimento“, ha spiegato Petra Peterhänsel Direttore dello stabilimento BMW Group di Lipsia, “Sono state installate nel 2013 e forniscono 10 MW (generando circa 25 GWh/anno). La seconda pietra miliare è arrivata nel 2017, quando è entrato in funzione il parco batterie. Dotato di un massimo di 700 batterie ad alta tensione di seconda vita provenienti dai veicoli BMW i3, offre uno stoccaggio provvisorio dell’energia elettrica proveniente dalle turbine eoliche e da altri impianti, contribuendo a ottimizzare la gestione dell’energia locale e a stabilizzare la rete“.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie