Sicurezza e salute

Mascherine in automobile: le norme anti-Covid 19

Mascherine in automobile: come comportarsi ai tempi del Covid-19?

La pandemia da Covid 19 ha ripreso forza e per fronteggiarla e sconfiggerla occorre che tutti tengano la guardia alta, anche indossando le mascherine in automobile. Sappiamo che tutti gli operatori automotive, siano essi officine indipendenti o le concessionarie ufficiali, hanno adottato procedure per garantire sicurezza al loro personale e ai clienti. Queste precauzioni sono certamente necessarie ma anche gli automobilisti possono e devono fare la loro parte. In effetti il recente Decreto Legge n. 125, emanato il 7 ottobre 2020, stabilisce una serie di regole che disciplinano l’uso delle mascherine in automobile.

Le mascherine in automobile e anche fuori

La mascherina, in realtà va tenuta a portata di mano sempre. L’articolo 1, per esempio, dice che c’è “obbligo di avere sempre con sé dispositivi  di protezione delle vie respiratorie, con possibilità' di prevederne l'obbligatorietà dell'utilizzo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi”. L’automobile è un luogo chiuso e quindi la mascherina va usata, seguendo alcune regole ben definite da un Dpcm del 3 novembre 2020.

 

Quando usare la mascherine in automobile?

È intuitivo pensare che chi viaggia da solo non è obbligato a indossare la mascherina in automobile e infatti la norma non lo prescrive. Se ci sono altre persone a bordo le cose ovviamente cambiano ma anche in questo caso ci sono deroghe e distinzioni. Per esempio, occorre indossare le mascherine in automobile se si viaggia con i familiari, come moglie/marito e i figli? E come ci si deve comportare se a bordo ci sono conviventi non familiari, ad esempio un collega dell’università con il quale si divide l’alloggio? In questi casi il criterio è quello della convivenza, non quello della familiarità. Non c’è quindi l’obbligo delle mascherine in automobile se si viaggia con persone dello stesso nucleo familiare con cui si vive regolarmente oppure se si tratta di coinquilini. Se sull’automobile c’è un fratello o sorella non convivente si dovrà quindi indossare la mascherina o tenere la distanza interpersonale.

 

Mascherine in automobile e distanza interpersonale

Se in automobile c’è una coppia che convive essi non non hanno quindi l’obbligo di indossare le mascherine in automobile e lo stesso vale per i figli che abitano con loro. Per portare in automobile una persona non convivente, come può essere un amico, occorre invece usare le mascherine in automobile o rispettare il distanziamento. Quindi gli le persone non conviventi devono sedersi obbligatoriamente sui sedili posteriori vicini ai finestrini, con il posto centrale lasciato vuoto. Capiamo perciò che insieme al guidatore possono viaggiare in automobile al massimo due persone che non vivono abitualmente con lui.

 

Le mascherine in un’automobile usata professionalmente

Sulle automobili adibite a noleggio con conducente sarà quindi, a maggior ragione, obbligatorio sedere nei sedili posteriori. I passeggeri, al massimo 2, dovranno sistemarsi vicino ai finestrini e con la mascherina indossata. Se non c’è un separatore in plexiglass che protegge il guidatore, i passeggeri sono inoltre obbligati a indossare le mascherine. Sui furgoni o i commerciali leggeri con sedile anteriore triplo possono viaggiare solo due persone con l’obbligo di indossare la mascherina. Se l’obbligo delle mascherine in automobile ammette delle deroghe, sembra che per le motociclette ci sia una maggiore rigidità. Ricordando le regole del lockdown di marzo/aprile (nel nuovo Dpcm non ci sono norme esplicite) ne consegue infatti che la mascherina va indossata sempre, a meno che il casco non sia integrale. Il passeggero, poi, dev’essere convivente e quindi passaggi agli amici non se ne possono dare. Ripetiamo però che l’ultimo Dpcm non dà norme esplicite a differenza di quel che riguarda l’uso delle mascherine in automobile.

 

Nicodemo Angì

 

Commenta