Sicurezza e salute

FCA pronta per la produzione di 27 milioni di mascherine chirurgiche al giorno

FCA sosterrà il Governo nella produzione di mascherine chirurgiche.

Così come tutte le grandi realtà del settore automotive alcune linee produttive sono state rielaborate per la produzione in serie di DPI dunque negli stabilimenti FCA 

Ad oggi le linee produttive sono state attrezzate presso gli stabilimenti di Torino Mirafiori e Pratola Serra.

Si stima l'impiego di ben 600 lavoratori per una produzione di circa 27 milioni di mascherine chirurgiche al giorno.

La produzione di mascherine da parte di FCA coprirà la metà dell'intero fabbisogno nazionale.

Grande attenzione è stata dedicata alle mascherine pediatriche necessarie anche per la richiesta della scuola.

FCA diviene dunque il principale partner industriale del Governo nella lotta alla pandemia, superando anche le realtà che sono propriamente di settore.

E' bene ricordare che diverse grandi realtà hanno seguito l'invito del governo tra cui Michelin, Brembo, RFI ed il gruppo Natuzzi.

Prevedibile per la riconversione una parte del prestito SACE chiesto al Governo e dunque a maggior ragione l'accordo sembra essere tacito a tutela della popolazione.

La grande industria fa dunque la sua parte e pur in una logica di realtà globale, non dimentica il DNA italiano.

Marco Lasala 

Commenta