Ricambi auto

Wessels+Müller approderà in Italia: la distribuzione cambia ancora

Wessels+Müller arriverà in Italia, la distribuzione cambia ancoraWessels+Müller arriverà in Italia, a Bolzano.

La distribuzione indipendente dei ricambi è al centro di grandi manovre e il nostro Paese ne fa parte a pieno titolo, come dimostrato dal fatto che il gruppo tedesco Wessels+Müller arriverà in Italia. La notizia non ha fatto molto clamore ma un breve colloquio con Michael Larch, il Responsabile Italia di Wessels+Müller, ha permesso di avere notizie importanti. I lavori per la sede operativa di Bolzano – la sede legale di WM Autoricambi S.r.l. è a Milano - stanno procedendo e l’apertura ufficiale dovrebbe avvenire entro l’estate. Il gruppo si rivolge prevalentemente alle officine e agli artigiani per i quali ha creato anche delle private label per ricambi (repstar, anche per veicoli commerciali), attrezzature da officina e diagnosi (monochrom, un nome che evoca la particolare verniciatura antracite dei macchinari) e una completa gamma di lubrificanti a marchio masteroil. Ricordiamo che Wessels+Müller è fra gli stakeholder del gruppo commerciale Golbal One, che a sua volta partecipa all’iniziativa Talents4AA che vuole attrarre talenti per l’aftermarket automotive.

 

 

Wessels+Müller arriverà in Italia con servizi di qualità

La notizia che Wessels+Müller arriverà in Italia è una delle ultime registrate da un settore, l’aftermarket indipendente, che ha visto un’accelerazione dei processi di fusione e acquisizione nella distribuzione. Questa tendenza ha interessato anche i gruppi commerciali e i grandi cambiamenti hanno catalizzato la decisione di fondare una nuova alleanza. Nasce così nel 2016 a Francoforte Global One automotive GmbH, fondata da WM SE e SSF Imported Auto Parts, azienda statunitense specializzata nell’importazione di ricambi per le auto europee. Global One è presente in 22 Paesi, ha 27 fornitori strategici (più molti altri importanti), un fatturato di 3,7 miliardi e 17 azionisti fra i quali c’è una quota tricolore rappresentata da Demauto (la cui presenza in Italia si è recentemente ampliata) e AZ Group.

 

Avvicinarsi agli operatori: è per questo che Wessels+Müller arriverà in Italia

La fondazione di Global One insieme ad un importatore USA ha permesso a WM di avere oltre 200 punti vendita in Germania, Austria, Repubblica Ceca, Paesi Bassi e Stati Uniti. Il fatto che Wessels+Müller arriverà in Italia rappresenta quindi un’espansione nell’Europa del Sud, cosa che aumenterà sicuramente le consegne, che attualmente sono di 45 milioni di parti all'anno con più di 250mila codici. Wessels+Müller arriverà in Italia portando un carnet di servizi e conoscenze quali cataloghi di parti e tecnologia - compresi  impostazioni, dati di ispezione e istruzioni di riparazione – e gestionali per controllare i processi quotidiani dell'officina. Non mancano poi corsi di formazione orientati alle esigenze delle officine, fornitura di prodotti chimici e accessori quali portapacchi, seggiolini per bambini e complementi elettronici come le autoradio. Segnaliamo inoltre che nel sito italiano di Wessels+Müller c’è una sezione di ricerca del personale con diverse posizioni aperte: gli operatori del settore possono quindi proporsi sin d’ora.

Nicodemo Angì

 

Commenta