Ricambi auto

Quali guasti può segnalare la spia di carica della batteria?

Quali guasti può segnalare la spia di carica della batteria? 

Un'automobile è alimentata dall'elettricità, fornita da una batteria. Risulta importante, pertanto, prestare attenzione a questo ricambio perchè il suo malfunzionamento può influire pesantemente sulla qualità d'uso del veicolo. Per capire lo stato della batteria, si piuò osservare, ad esempio, la spia di carica della batteria sul cruscotto dell'auto. Quando la velocità dell'alternatore raggiunge circa 700 giri/min. e la spia batteria non si spegne, si può prevedere un guasto al sistema di carica. AS-PL (azienda europea che opera nel campo della fornitura di parti ne componenti elettrici per veicoli.) spiega cosa può significare l'intermitenza della spia  batteria,  la sua attività continua oppure la mancata comparsa della luce della spia di carica della batteria.

 

 

 Quando la spia della batteria è lampeggiate: cosa vuol dire?


Una spia di carica lampeggiante può indicare che le spazzole dell'alternatore sono usurate o gravemente danneggiate. Altre cause possono  essere seguenti: le spazzole dell'alternatore  o gli anelli del collettore sono rovinate. Se il guasto riguarda l'alternatore, sarà necessario ripararlo o sostituirlo. Un'altra causa di una spia di carica lampeggiante può essere una variazione di tensione, di cui potrebbe essere responsabile il regolatore. La tensione corretta è compresa tra 13,9 V e 14,4 V, anche quando è collegato un carico supplementare come una radio o un caricabatterie.

 
Se la spia di carica della batteria rimane accesa...

Occorre prestare attenzione alla  carica della batteria da parte dell'alternatore. In questo caso, potrebbe essere danneggiato lo statore dell'alternatore oppure può esserci rovinata la cinghia dell'alterantore . In alternativa, potrebbe anche trattarsi di un guasto del tendicinghia. Altre possibilità che potrebbero causare un errore sul cruscotto (spia batteria accesa) possono essere: un regolatore di tensione difettoso o  morsetti e cavi della batteria corrosi. In questo caso, è consigliabile recarsi presso l'officina più vicina affinché uno specialista possa valutare la necessità di riparare o acquistare e cambiare i ricambi difettosi.

 
Se la spia di carica della batteria non si accende: cosa si fa?

Bisogna verificare che il cavo di  collegamento non si è scollegato. Se invece, il cavo è collegato correttamente bisogna prestare attenzione alla tensione della batteria. A tal fine è necessario un multimetro che deve essere collegato ai poli della batteria e impostato  sulla modalità di misurazione della tensione. Se è inferiore a 13 volt e scende quando il motore è in funzione, la causa del problema potrebbe essere l'alternatore. Si consiglia di tenere sotto controllo il funzionamento del veicolo e di  intervenire in caso di anomalie. Se la spia di carica si comporta in modo diverso al solito, è consigliabile recarsi all'officina più vicina e lasciate che uno specialista esamini il guasto. Il sistema di ricarica è estremamente complesso e ignorare i segnali inviati dalla nostra vettura può portare a costose riparazioni o addirittura fermo del veicolo per un periodo molto più lungo. 

Maggiori informazioni su: https://as-pl.com/it?utm_source=IRIC22

Commenta