26.1 C
Napoli
giovedì, 20 Giugno 2024
  • Wolf Lubricants: Gamma Electrum per veicoli elettrici

    Wolf Lubricants

    Wolf Lubricants ha realizzato una nuova gamma di lubrificanti per veicoli elettrici.

    Al contrario di quanto si possa pensare, molte componenti di un’auto elettrica necessitano di un corretto raffreddamento. Soprattutto sulle EV più moderne, dove le potenze in gioco sono elevate, il motore elettrico, così come diversi componenti elettronici, entra in contatto con lubrificanti, per raggiungere la giusta temperatura di esercizio e, conseguentemente, l’ottimale resa ed efficienza. I lubrificanti della gamma Electrum sono studiati per essere utilizzati con alte tensioni di alimentazione.

    La gamma Electrum soddisfa diversi requisiti che le moderne EV richiedono, perché in grado di assicurare una corretta e duratura lubrificazione delle componenti elettroniche, anche in presenza di tensioni di alimentazione fino a 800V.

    Gamma Wolf Electrum: lubrificazione e anticorrosione

    I veicoli elettrici utilizzano materiali innovativi rispetto alle tradizionali auto con motore termico. Sulle EV, al fine di limitare il peso, spesso, vengono utilizzate “plastiche” per isolare i singoli componenti. Anche il rame trova un massiccio impiego sui moderni veicoli elettrici, dai cablaggi fino all’elettronica di potenza, persino i dissipatori sono realizzati con questo materiale.

    I lubrificanti Electrum, hanno mostrato, durante i numerosi test condotti in laboratorio, di prevenire la corrosione e di garantire una corretta lubrificazione dei singoli componenti di cui è composto un motore elettrico, trasmissione ed elettronica, rame compreso.

    Electrum: resistenza alle alte temperature

    La trasmissione di una EV (Electric Car) differisce sensibilmente da quella di una ICE (Internal Combustion Engine) per via, non solo della grande quantità di coppia motrice che deve supportare ma anche per l’elevatissimo numero di giri che un motore elettrico raggiunge.

    I Wolf Lubricants, assicurano una corretta densità, viscosità dinamica, capacità termica specifica e stabilità termica, anche alle alte temperature.

    L’attrito è un fattore chiave per la riduzione della rumorosità degli organi “meccanici”, ma anche per la riduzione delle vibrazioni e conseguentemente, per l’affidabilità.

    Da sempre, tra gli obiettivi degli ingeneri e tecnici, quando si progetta una nuova auto elettrica, si pensa immediatamente alla silenziosità di marcia e nell’abitacolo.

    Un’auto elettrica deve essere silenziosa, così, piuttosto che utilizzare sempre più pesanti e ingombranti materiali fonoassorbenti, si studia la minimizzazione degli attriti, in primis, quella delle frizioni a bagno d’olio, dove è necessario che il funzionamento sia efficace e costante nel tempo. Un lubrificante per cambio che non abbia le giuste caratteristiche per assicurare scorrevolezza e resistenza alle alte temperature, può provocare vibrazioni del gruppo frizione, ma anche danni agli ingranaggi e cuscinetti.

    I lubrificanti Electrum studiati per le trasmissioni automatiche delle EV, assicurano basse rumorosità di funzionamento (NVH – Noise Vibration Harshness).

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie