20.6 C
Napoli
martedì, 16 Aprile 2024
  • LKQ RHIAG e Meyle in tour per i cambi automatici

    RHIAG

    Formazione in tour per LKQ RHIAG e Meyle

    Se la formazione è in tour è meglio: LKQ RHIAG  e Meyle sono soddisfatte per i risultati del road show teorico e pratico che ha spiegato ai riparatori come effettuare a regola d’arte la manutenzione del cambio automatico. Questo nuovo importante percorso arricchisce il programma formativo LKQ Academy di LKQ RHIAG nell’ottica della crescita delle competenze necessarie per essere un “garage of the future”. il primo roadshow di formazione tecnica sul tagliando del cambio automatico è stato organizzato in collaborazione con il partner Meyle e si è svolto nel Nord Italia in una serie di incontri con ricambisti e officine. Meyle è un componentista tedesco fornitore e partner di LKQ RHIAG per i kit, composti da filtri, olio, guarnizioni, magneti e viti, usati nei tagliandi dei cambi automatici. L’azienda è da anni impegnata nella formazione dei meccatronici di tutta Europa sulla corretta manutenzione del cambio automatico, attività che richiede una formazione specialistica come testimoniato dal riparatore Giuseppe Attanasio.

    Meccatronici e ricambisti nel tour formativo di LKQ RHIAG  e Meyle per i cambi automatici

    La quota delle automobili nuove dotate di cambio automatico è aumentata molto negli ultimi anni e quindi, con la progressiva uscita di scena dei veicoli più anziani, la loro presenza nel parco circolante aumenterà proporzionalmente e quindi anche gli interventi manutentivi avranno lo tesso andamento. La manutenzione cambi automatici, come per gli altri gruppi meccanici delle automobili, va eseguita secondo gli intervalli indicati dal costruttore. I tagliandi dei cambi automatici non sono ad alta complessità e generalmente non richiedono attrezzature specifiche ma essi vanno eseguiti correttamente e completamente, cioè compiendo tutte le operazioni e sostituendo tutti i particolari indicati dal costruttore. Spesso quello che manca al riparatore è solo l’informazione e la consapevolezza della corretta procedura da seguire piuttosto che l’abilità tecnica e l’esperienza.

    Consapevoli di questo i formatori Meyle sono in movimento da 4 anni e hanno visitano le officine di ben 15 paesi europei per dare le informazioni necessarie all’effettuazione del tagliando sul cambio automatico e, da un anno e mezzo, si sono attrezzati con un van allestito con diversi cambi automatici per integrare la parte teorica con la pratica e raggiungere il maggior numero possibile di autoriparatori. Il tour italiano ha contato 7 tappe incontrando circa 120 professionisti tra i quali anche riparatori affiliati alle reti di officine del Gruppo, che hanno mostrato interesse per il tema trattato. Ricordiamo che la rete “A posto” di Rhiag ha festeggiato quest’anno i suoi 20 anni di vita.

    Le impressioni sul tour LKQ RHIAG e Meyle per i cambi automatici

    Nel corso dell’evento formativo che si è svolto a Legnano nello scorso ottobre presso il ricambista ProParts – è un partner RHIAG – Mattia Croci, Operations Manager, ha detto che “la richiesta di ricambi per i cambi automatici negli ultimi anni è aumentata notevolmente sia perché il mercato si sta orientando verso veicoli dotati di cambio automatico sia perché acquistano sempre più importanza le formule di noleggio.

    Noi lavoriamo soprattutto con officine medio-grandi, strutturate e che fanno parte di network: sono loro i principali recettori dei veicoli di giovane età e di fascia medio alta.

    I meeting tecnico commerciali hanno un valore che non è centrato solo sulla vendita: ci sentiamo più partner che semplici fornitori di ricambi e ci piace creare sinergie con componentisti e distributori per portare le informazioni che servono all’officina. Così si fidelizzano i clienti e si offre un servizio di livello”. Simone Turconi, dell’officina ‘A posto’ Autoriparazioni Lobbiani, conferma che “con l’evoluzione delle automobili, il cambio automatico è sempre più presente e spesso dobbiamo intervenire su questa tipologia di trasmissione anche per l’importante presenza delle vetture a noleggio.

    La formazione su questi gruppi è molto importante, dobbiamo sapere come intervenire correttamente e questo incontro è stato interessante perché abbiamo potuto vedere le lavorazioni su vari tipi di cambio automatico”. In effetti il cambio automatico ha sempre più estimatori ed è interessante vedere il confronto con quello manuale.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie