16.7 C
Napoli
mercoledì, 28 Febbraio 2024
  • Bonus colonnine elettriche per imprenditori e professionisti

    Bonus colonnine elettriche
    Bonus colonnine elettriche: il prossimo mese di novembre le auto elettriche saranno ancora una volta protagoniste nel mercato automotive.
    Arriva, infatti, dal Governo una nuova misura per spingere – stavolta non solo i privati – verso l’acquisto di vetture full electric, come annunciato in questi giorni, è già pronto il bonus colonnine elettriche dedicato a imprese e professionisti, una misura che arriverà a coprire il 40% della spesa per dotare aziende e studi di colonnine di ricarica per i veicoli elettrici.
    Le agevolazioni previste sono rivolte a imprese di qualunque dimensione, operanti in tutti i settori e su tutto il territorio italiano, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa, così come ai professionisti in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente. L’annuncio è stato fatto dal ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, che nella stessa occasione ha anche specificato il margine economico della nuova manovra.

    Saranno infatti 87,5 milioni di euro i fondi destinati al nuovo bonus colonnine elettriche

    «Con questa importante novità rivolta agli operatori economici vogliamo accompagnare la crescita della mobilità elettrica nel Paese, già fortemente sostenuta dal Pnrr», le parole del ministro Picchetto.
    Il Pnrr prevedeva già un investimento di oltre 700 milioni di euro, a cui poter aggiungere ora gli 87,5 milioni di euro del governo per gli operatori economici. Come saranno suddivisi? 70 serviranno a sostenere le imprese per l’acquisto di infrastrutture di ricarica (dal valore complessivo inferiore ai 375.000 euro), 8,75 milioni saranno stanziati per un valore superiore alla stessa soglia, mentre i restanti 8,75 milioni sono invece rivolti ai professionisti previsti dalla normativa.
    Quando sarà possibile richiedere il bonus? Dalle ore 10 del 26 ottobre, sarà già possibile compilare la domanda per il bonus sulla piattaforma di Invitalia, ormai punto di riferimento per la richiesta di bonus da parte di privati e aziende. L’invio delle domande sarà poi possibile dal 10 novembre, fino alle 17 del 30 novembre.
    Come specificato, sono ammissibili le spese sostenute successivamente al 4 novembre 2021 – data di entrata in vigore del Decreto Ministeriale 25 agosto 2021, n. 358 – per:
    • acquisto e messa in opera di infrastrutture di ricarica, comprese le spese per l’installazione delle colonnine, gli impianti elettrici, le opere edili strettamente necessarie, gli impianti e i dispositivi per il monitoraggio;
    • connessione alla rete elettrica (limite del 10%)
    • spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi (limite del 10%).

    A cura di Gennaro Arpaia 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie