11.7 C
Napoli
venerdì, 01 Marzo 2024
  • Nuova acquisizione per Holdim Group: entra Rail

    Nuova acquisizione per Holdim Group: entra Rail

    La Holdim Group ha acquisto il 100 per cento di Rail srl, l’azienda di Vezzano sul Crustolo (Reggio Emilia) specializzata nella progettazione di iniettori e valvole per carburanti e biocarburanti gassosi.

    Il valore della transizione non sarà divulgato, il Gruppo Holdim è attivo dagli inizi degli anni ’90 nel settore automotive, mobilità sostenibile, carburanti alternativi e calibrazione del motore.

    Con la Rail srl, si amplia il pacchetto di realtà e marchi storici facenti capo o collegati al Gruppo Holdim – Ecomotive Solution con Cavagna Group, Autogas Italia e Bigas, l’attuale assetto continuerà a garantire la realizzazione di prodotti innovativi destinati alla mobilità a basso impatto ambientale, oltre al gas naturale e liquefatto, accanto al biometano e GPL si sarà anche uno sviluppo dell’idrogeno e biocarburanti.

    Con la piattaforma Diesel Dual Fuel è possibile dare una seconda vita ai diesel presenti sul mercato alimentandoli con una miscela dinamica di diesel e gas naturale.

    Giovanni Deregibus, fondatore del Gruppo Holdim, ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere una realtà consolidata come Rail Srl nel nostro gruppo. Questo ingresso ci permette di completare la nostra offerta Made in Italy nel mondo dei carburanti alternativi e delle conversioni”.

    Holdim Grup: Rail commercializza oltre 4 milioni di iniettori nel mondo in 30 paesi

    Da 2006 la Rail srl vende oltre 4 milioni di iniettori in tutto il mondo, tra i suoi interlocutori sono presenti realtà in forte sviluppo in Cina oltre a numerose flotte di taxi per i quali ha già sviluppato applicazioni a idrogeno.

    Dopo intense collaborazioni con l’università di Modena e Reggio Emilia, sono stati realizzati test per la conversione a metano di mezzi pesanti con l’utilizzo di una speciale valvola per l’ottimizzazione delle performance e riduzione delle emissioni, il tutto grazie alla partnership con West Virginia University e con l’Università degli studi di Perugia.

    Leggi anche – La classifica delle 5 migliori marche di olio motore 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie