18.5 C
Napoli
martedì, 16 Aprile 2024
  • Come scegliere una buona assicurazione per la tua auto

    Assicurazione auto

    Tra i pensieri principali degli automobilisti di tutta Italia c’è sicuramente l’assicurazione RC auto, uno dei fondamenti del guidatore, una delle scelte più importanti da prendere dopo l’acquisto di una autovettura.

    L’assicurazione RC auto in cosa consiste e cos’è?

    È un contratto obbligatorio per la tutela civilistica e la copertura del rischio da incidenti stradali che viene realizzato subito dopo la scelta di una automobile. Serve per manlevare gli automobilisti dall’obbligo risarcitorio dei danni, nel malaugurato caso di sinistro stradale, una eventualità che si ripete quotidianamente per strada. Sono previste multe molto salate per coloro che transitano senza una regolare assicurazione in corso di validità e con copertura legale.

    Come scegliere l’assicurazione auto migliore?

    Sono diversi i fattori per cui reputare “migliore” una assicurazione, di certo facenti leva sul lato economico della questione.

    La scelta della polizza assicurativa per il proprio mezzo non è semplice perché per scegliere l’assicurazione auto più conveniente non bisogna guardare solo il premio proposto dalla società assicurativa, ma è necessario valutare una serie di variabili, come possono essere il massimale, la franchigia, la rivalsa, tutte le garanzie accessorie e anche strumenti accessori come la scatola nera.

    I consigli per scegliere l’assicurazione per la macchina

    Ecco i nostri consigli nella scelta dell’assicurazione RC Auto:

    • le condizioni del contratto: si consiglia sempre una lettura dettagliata del contratto proposto dalla società assicurativa. Infatti, uno sguardo attento alle condizioni in esso contenute può fare la differenza nell’economia della polizza. In primis è necessario valutare la possibilità per la società di esercitare il diritto di rivalsa chiedendo un rimborso dei danni liquidati per un sinistro se si è in presenza di alcune condizioni come la guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, il dolo del conducente, l’eventuale fermo amministrativo o il conducente non è abilitato alla guida. In seguito, sarà bene effettuare una verifica del massimale e della franchigia proposti dalla compagnia: il primo fa riferimento alla somma massima che l’assicurazione è disposta a risarcire in caso di sinistro; la seconda, invece, limita il danno sempre a carico dell’assicurato in caso di incidente.
    • garanzie accessorie: unire alla polizza base una o più protezioni è una spesa che può rivelarsi fruttuosa, se la scelta è oculata e dettata dalla reale possibilità di verifica di alcuni eventi perché si vive in determinate aree geografiche o quartieri cittadini. I danni in caso di furto e incendio, rottura dei cristalli o altri eventi avversi, infatti, possono essere considerevoli e comportare un esborso cospicuo.
    • assistenza stradale può permettere di risparmiare notevolmente in caso di eventuale guasto del mezzo e la garanzia infortuni del conducente può coprire tutte quelle spese mediche solitamente non sostenute dalla polizza base. Le garanzie accessorie, dunque, seppur facoltative, possono completare le coperture offerte dall’RC auto, offrendo una sicurezza maggiore all’assicurato.
    • la scatola nera: è uno strumento utile per risparmiare sulla polizza auto, che consente di monitorare e registrare tutte le informazioni sul veicolo e sul comportamento del conducente. Tra leinformazioni rilevate dalla scatola nera è possibile trovare la posizione e la velocità del veicolo, i tempi di sosta, soprattutto gli urti subiti che possono aiutare nelle investigazioni post sinistro stradale. Decidere di installarla sul proprio veicolo contente alla compagnia di tutelarsi da eventuali frodi assicurative, garantendo, di contro, al contraente uno sconto sul premio che può arrivare fino al 20-25%. Ma come funziona esattamente la scatola nera? Questo dispositivo è dotato di un sistema GPS che permette di registrare la posizione dell’auto e la velocità a cui si viaggia in ogni momento. Inoltre, è in grado di rilevare le accelerazioni, le frenate brusche e le curve troppo strette. Tutti questi dati vengono poi trasmessi all’assicurazione, che li analizza per valutare il livello di rischio del guidatore. Se si dimostra di essere un guidatore prudente e attento, quindi, è possibile ottenere sconti sulla polizza assicurativa.

    Perché fare le assicurazioni auto online

    Negli ultimi anni, il mondo delle assicurazioni è stato completamente rivoluzionato dalla tecnologia e dalla rete.

    Con il crescere della presenza online delle compagnie assicurative, infatti, sempre più persone scelgono di confrontare le assicurazioni auto online in modo da trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze. I fattori di convenienza delle assicurazioni online sono molteplici: la velocità e il risparmio su tutti. 

    I costi delle polizze online sono più economici perché le assicurazioni online non hanno i costi fissi delle assicurazioni con sedi fisiche dislocate sul territorio e questo si traduce in una maggiore convenienza sul prezzo.

    E consentono poi una personalizzazione: si potrà infatti scegliere le garanzie accessorie che preferiamo, per rendere la polizza il più adatta possibile alle nostre esigenze.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie