Green

Auto elettriche: premiate dagli automobilisti europei

Auto elettriche: cresce il consenso in Europa.

Secondo una serie di sondaggi e analisi di mercato, cresce il consenso per le auto elettriche da parte del pubblico italiano.

Nei primi cinque mesi del 2021, un'auto su tre è elettrificata, alimentazione che comprende le varianti ibride, plug-in hybrid  e 100% elettriche.

La crescita delle immatricolazioni è rilevante: nei primi cinque mesi di quest'anno l'incremento è pari al 335,1%.

Gli automobilisti italiani sono sempre più attenti all'ambiente e alle nuove alimentazioni.

Le auto elettriche hanno zero emissioni di CO2.

Nel caso delle nuove immatricolazioni, la tendenza è chiara: consumi, emissioni e agevolazioni, impattano notevolmente nella scelta finale.

Determinanti anche gli ecobonus e gli incentivi governativi destinati alla fascia 61-135 g/km di CO2 e alle politiche di alcune amministrazioni, i primi mesi del 2021 confermano questo trend non soltanto per le auto di nuova immatricolazioni. 

Secondo il portale AutoScout24, anche il mercato dell'usato elettrificato è in grande fermento.

Le auto ibride usate più recenti (da 1 a 3 anni), hanno un prezzo medio di vendita pari a 34.680 euro, un valore che nei primi anni di vita è sensibilmente più alto rispetto a una vettura con motore endotermico di eguale fascia e posizionamento di mercato. 

L'acquisto di un'auto elettrica nuova, prevede in media un investimento pari a 26.850 euro (25.470 euro per una vettura nuova con alimentazione diesel e 20.960 euro per una a benzina).  

Una rivoluzione culturale e industriale che dimostra come il grande pubblico sia sensibile alle nuove tecnologie. 

Marco Lasala 

Commenta