Automotive

Maserati Grecale: il SUV compatto ad alte prestazioni

Maserati Grecale prosegue nei suoi test.

La vettura nasce sulla piattaforma Giorgio e le immagini ci rimandano una vettura che a gran di linee riprende il design dello Stelvio, che fra l’altro condivide la stessa piattaforma della nuova Maserati Grecale

Un modello su cui sono riposte tante speranze della Casa del Tridente per il futuro del marchio e da parte delle maestranze di Cassino dove sarà prodotto il nuovo SUV. 

Con questa vettura la Maserati vuole aumentare l’area di interesse per i suoi prodotti ponendo sul mercato un SUV più piccolo della Levante, allontanandosi dai tradizionali propulsori endotermici per powertrain elettrificati; le maestranze di Cassino per allontanare lo spettro di una riduzione della forza lavoro.

Maserati Grecale sarà un SUV ibrido

Queste ultime foto spia lasciano comunque intravedere nuovi elementi, come i cerchi che ora sono senza camuffatura  e le caratteristiche del frontale  dove sono riprodotti gli stilemi propri della Maserati con l’ampia bocca che  ingloba il logo ed i gruppi ottici che sembrano essere quelli della MC20.

Sulle fiancate invece, alcuni elementi a rilievo lasciano qualche dubbio su quelle che saranno le linee definitive della vettura, mentre nella parte posteriore è possibile vedere i quattro terminali di scarico, due per lato. 

 Le dimensioni esterne della vettura  sono un chiaro riferimento all’Alfa Romeo Stelvio.

Sulla propulsione tante sono le possibili ipotesi della futura Maserati Grecale

Potrebbe essere ripreso il quattro cilindri da 2.0 litri turbo mild-hybrid già utilizzato sulla Levante e sulla Ghibli con una possibile evoluzione verso un ibrido plug-in.

Non dovrebbe essere esclusa l’ipotesi di una variante completamente elettrica, così come non si può non pensare ad una variante più performante equipaggiata con il V6 Nettuno, ovviamente rivisto per essere adattato alla vettura, che già equipaggia  la MC20.

Marco Lasala 

Commenta